lunedì 22 ottobre 2018 ore 14:07   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cultura » Anticipazioni  
venerdì 15 giugno 2018
di Redazione
Summermela 2018
Torna il Festival di Arte e cultura indiana a Roma: la sesta edizione sarà dal 21 giugno al 3 luglio
Il Festival Summer Mela è un momento di celebrazione e un’occasione unica sul territorio nazionale per condividere e comprendere la cultura indiana nelle sue più antiche e raffinate tradizioni, ma anche nelle sue espressioni contemporanee declinate da grandi interpreti della cultura, della musica e della danza indiana. Quest’anno si tratta di un’edizione speciale poiché celebra i 70 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e India.
 
Giunto alla sesta edizione, Summer Mela il Festival apre giovedì 21 giugno in occasione di una duplice celebrazione specifica, l’International Day of Yoga e la Festa della Musica, e lo fa in un luogo simbolo della città eterna come Piazza del Campidoglio (ore 21.45) con un concerto aperto a tutti di musica classica dhrupad del grande cantante RITWIK SANYAL accompagnato da Gianni Ricchizzi alla rudra veena e da Mohan Sharma al pakhawaj. Il concerto sarà preceduto (ore 18.30/20.30) da una Sessione Yoga a cura di Ambasciata dell’India a Roma e da un concerto del coro delle Mani Bianche e Quadracoro (ore 21/21.30). Sanyal si esibirà anche venerdì 22 giugno a Palazzo Rospigliosi di Zagarolo nel corso di una manifestazione dedicata al musicologo Alain Danielou.
 
Il Festival prosegue martedì 26 giugno al Teatro India alle h 20 con Il Nettare di Krishna, uno spettacolo di danza indiana bharatanatyam ideato ed interpretato dalle danzatrici APOORVA JAYARAMANSHWETA PRACHANDE. Il Bharatanatyam è forse, tra le danze classiche indiane, la più conosciuta in occidente, vi convivono più elementi, la danza, l’arte drammatica, la musica, la rima e il ritmo, secondo dei principi formulati nel Natya Sastra di Bharata Muni (santo venerato nel sistema di pensiero indiano).  Le due danzatrici terranno anche una masterclass di danza indiana bharatanatyam  (29-30 giugno / 1 luglio) a Palazzo Rospigliosi.
 
Mercoledì 27 giugno alla Casa del Cinema alle h 21 ci sarà la proiezione del film documentario ALAN DANIELOU - Il Labirinto di una vita di Riccardo Biadene (78’ Svizzera/Italia), un viaggio musicale che ripercorre la vita avventurosa del musicologo e indianista attraverso la Bretagna, Parigi, l’India, Berlino, Losanna, Venezia e Roma. Presenteranno il regista e Giorgio Gosetti, direttore della Casa del Cinema. La proiezione sarà preceduta da DWANI, una performance di 30’ di danza indiana bharatanatyam di Apoorva Jayaraman, Shweta Prachande, Marianna Biadene e Giuditta De Concini.
 
Grande chiusura per Summer Mela martedì 3 luglio alle h 21.30 ai Giardini dell’Accademia Filarmonica Romana, con il concerto di musica classica carnatica di GANESH e KUMARESH, una coppia di violinisti riconosciuti come due dei massimi esponenti della musica Carnatica, lo stile musicale classico dell’India meridionale principalmente vocale e saldamente legato alla sfera religiosa, in cui la maggior parte dei testi utilizzati nelle composizioni ha carattere devozionale.
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
12-5
Cultura
Lo yoga dei corpi sottili
di Redazione
22-1
Cultura
40 anni di "Gianna" a Sanremo
di Redazione
30-11
Cultura
Callas e Roma. Una voce in mostra
Cristina Giovannini
22-1
Cultura
Il Fuoco dell’Anima, ecco il libro
di Redazione
16-10
Cultura
Cinema e Solidarietà per la Notte delle Stelle
di Redazione
29-9
Cultura
Women for Women against Violence- Premio Camomilla
di Redazione
1-9
Cultura
YogaFestival 2015
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma