martedì 29 settembre 2020 ore 21:14   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Televisione » Recensioni  
giovedì 15 marzo 2007
di Ludovica Mariani
Un medico in famiglia 5
Torna Nonno Libero da questa sera su Raiuno, con coda di polemiche sui gay e la new entry Kabir Bedi

L’Osservatore Romano mi ha definito un ex comichetto. Forse per certi film che ho fatto all’inizio della mia carriera. Adesso posso dire che sono felice di essermi così formato come attore”. Lino Banfi risponde amareggiato alle velenose polemiche che si sono scatenate alla vigilia della messa in onda della quinta serie di Un Medico in Famiglia, cavallo di battaglia di Raiuno, che ha rischiato la sospensione (e forse anche la cancellazione) dopo che erano circolate voci sulla presenza di una coppia omossessuale con una bambina affidata. Un bel viatico per i contestatissimi DICO. Di più, il via libera alle coppie gay con figli da parte di Banfi e con il beneplacito della tv di Stato.
Niente di più falso” tuona il direttore di Rai Fiction, Agostino Saccà, che ricorda come il personaggio di Oscar (il medico gay interpretato da Paolo Sassanelli) sia presente già da tempo nella serie senza che questo abbia mai, prima d’ora, provocato scandalo o indignazione. “La materia è stata trattata con il massimo della cautela - continua Saccà - i due medici non convivono e Oscar cresce una figlia sua, esattamente come farebbe un qualsiasi padre single”.

La polemica - nata da un articolo del quotidiano della Santa Sede e rimbalzata poi sulle pagine di tutti i giornali - nasce dall’amicizia sentimentale che legherà Oscar al collega Max (l’attore Alessandro Bertolucci) in questa nuova serie delle avventure di Nonno Libero e famiglia (allargata) in onda a partire da giovedì 15 in prima serata su Raiuno. I due, Oscar e Max, si conoscono nel Poliambulatorio di cui il primo è direttore dopo la chiusura della Asl che, nelle precedenti serie, è stata teatro delle avventure della famiglia Martini. Oscar vive con la figlia (avuta dopo una notte d’amore con una collega ora volontaria in Africa) ma si sente attratto da Max, un pediatra che pratica la clownterapy curando anche con l’allegria e il gioco i giovanissimi pazienti del suo reparto.
Al centro di tutto ci sono i sentimenti - precisa Alessandro Bertolucci - tra Oscar e Max scatta una scintilla che è fatta di rispetto, affetto, similitudine. È anche l’amore verso il prossimo che li accomuna e li lega”.

Oltre alla storia tra i due medici, tante sono le novità di questa nuova serie, l’ultima per Lunetta Savino (l’impareggiabile Cettina) che ‘lascerà’ alla fine di queste tredici puntate. Cettina si innamorerà perdutamente della new entry più prestigiosa, Kabir Bedi, che torna alla tv italiana nel ruolo di nonno Kabir 30 anni dopo il grande successo di Sandokan.
Infatti, dietro le villette dei Martini e di Cettina, è stato costruito un altro comprensorio di abitazioni simili: Poggiofiorito. Nonno Libero riesce a far acquistare tre case a buon prezzo a Oscar, a Mariano e a Tea, ma non riesce ad impedire che uno degli stabili venga acquistato da una famiglia indiana che vi aprirà un ristorante. La famiglia è costituita da un nonno, Kabir (Kabir Bedi) una nipote, Sarita (Shivani Ghai), un ragazzo, Saju (Subash Scheggi Merlini), e un bambino, Sumede (Rizan Shahul Hameed).
Io sarò Sandokan per sempre” - dice Kabir Bedi per nulla dispiaciuto, a quanto pare, di essere rimasto nella memoria del pubblico italiano per quella sua interpretazione. Ma Un medico in famiglia è anche l’occasione per rincontrare Carole Andrè (la mitica ‘Perla di Labuan’) che in questa serie è Caterina Morelli, e per organizzare una rimpatriata in grande stile con Phlippe Leroy, alias Yanez in Sandokan. “Ci siamo visti per il mio compleanno - ricorda ancora l’attore anglo-indiano - ed è stato come tornare ai tempi de Il Corsaro Nero, l’ultimo film che io e Carole abbiamo fatto insieme". In questa serie nonno Kabir e l’affascinante signora Morelli si conosceranno e…..nelle ultima puntate potrebbe anche accadere qualcosa”.

Ma che ne sarà di Nonno Libero, l’unico vero protagonista di "Un Medico in Famiglia"?
"Si rinnova in Sindaco di Poggiofiorito diventato Comune ed entra in contrasto con Kabir deciso ad aprire un ristorante etnico proprio davanti a casa Martini. Alla fine, io e Kabir realizziamo un gemellaggio cultural-culinario, forse una delle strade per parlare di integrazione. Nonno Libero? Me lo sono cucito addosso con gli anni e sono felice che la gente mi identifichi ormai con il personaggio. Quando ho iniziato la mia carriera, Pasquale Zagaria (vero nome dell’attore) lasciò il posto a Lino Banfi. Ora Nonno Libero ha assorbito tutti e due".

Banfi, ci sarà nella sesta serie di “Un Medico in Famiglia”?
"Io amo questo personaggio e sono orgoglioso di interpretarlo. Se ci sarò? Dipende dalla Rai se sono disposti ad aspettarmi almeno due anni. Ho progetti ai quali non voglio rinunciare. Altre fiction (una che riguarda i problemi degli anziani) già scritte e poi torno al cinema a Natale con L’allenatore nel Pallone 2 per il quale ho già avuto l’adesione di tantissimi giocatori".

Vuole commentare quanto è stato detto sulla coppia omosessuale presente nella fiction?
"L’ho già fatto. Voglio solo aggiungere che non capisco perché dopo aver fatto con Manfredi Difetto di Famiglia e lo scorso anno Il Padre delle Spose e in precedenza persino un prete con un figlio solo, oggi il tema dell’omosessualità sembra fare scandalo. Se poi mi si ritiene così carismatico, con un potere così grande da influire sulla morale e il giudizio del pubblico, perché allora non mi hanno ‘bacchettato’ prima?”

La seconda puntata della serie andrà in onda giovedì 22 marzo alle 21,10 sempre su Raiuno.


Links correlati
http://www.raiuno.rai.it
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto da Tv Sorrisi e Canzoni

Altri articoli di interesse
9-1
Televisione
La linea verticale
Claudio Fontanini
10-10
Televisione
The Young Pope
di Claudio Fontanini
17-11
Televisione
Timi e i delitti del BarLume
di Ludovica Mariani
15-4
Televisione
UNA GRANDE FAMIGLIA
di Ludovica Mariani
1-3
Televisione
COME UN DELFINO
di Ludovica Mariani
9-1
Televisione
ROSSELLA
di Ludovica Mariani
23-12
Televisione
Un cane per due in Tv
di Ludovica Mariani

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma