mercoledì 30 settembre 2020 ore 10:10   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
giovedì 20 febbraio 2020
di Redazione
EFA, IDFA e IFFR per i diritti umani
La European Film Academy, insieme all’International Documentary Film Festival Amsterdam e all’International Film Festival Rotterdam, chiede l’immediato rilascio del cineasta cinese Deng Chuanbin (noto anche come Huang Huang)
Huang, un documentarista indipendente che vive nella provincia di Sichuan, è stato arrestato dalle autorità cinesi il 17 maggio 2019.  Quella mattina Huang aveva twittato un meme politico che faceva riferimento alle proteste di Piazza Tiananmen, avvenute il 4 giugno 1989.
Con il suo lavoro, ha toccato spesso  problematiche legate ai diritti umani collaborando con numerosi attivisti. Prima della sua attuale detenzione, Huang aveva subito diverse intimidazioni da parte delle autorità cinesi, per esempio nel 2015, quando gli fu impedito di andare a Ginevra per partecipare ad un seminario sui diritti umani: un atto di rappresaglia da parte dello stato contro i suoi sforzi per impegnarsi con gli organismi delle Nazioni Unite a favore dei diritti umani.

Condanniamo con fermezza l’arresto dell’amico filmmaker Huang Huang, per avere presumibilmente twittato una foto che le autorità cinesi  hanno ritenuto discutibile” ribadisce il presidente del Board della European Film Acadaemy  Mike Downey. “La sua detenzione  è una evidente violazione dei diritti umani e del fondamentale diritto alla libertà di espressione. Questa repressione nei riguardi di artisti come Huang è assolutamente inaccettabile e chiediamo alle autorità competenti il suo immediato rilascio. Le misure ampie ed estreme adottate dal governo cinese per mettere a tacere le voci degli artisti che tentano di commemorare la protesta di Piazza Tiananmen  -  in questo caso, facendo riferimento a un meme sulla storica data - vanno ben oltre i limiti di ogni rispetto per i diritti umani.”

La European Film Academy,  l’International Documentary Film Festival Amsterdam e l’International Film Festival Rotterdam chiedono il rilascio immediato e incondizionato di Huang Huang e si appellano a tutti i festival, al mondo del cinema e a tutti gli artisti perché facciano lo stesso. Cinespettacolo aderisce all’appello di liberazione del documentarista indipendente Deng Chuanbin reo di aver espresso la sua opinione.


 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 








Foto dal Web

Altri articoli di interesse
15-9
Notizie varie
Da Venezia a Roma
di Claudio Fontanini
6-7
Notizie varie
Addio ad Ennio Morricone
di Redazione
28-5
Notizie varie
Il documentario "Passage to Mars" su Prime Video
di Redazione
12-5
Notizie varie
Daniele Vicari gira in ’smart working’
di Redazione
9-5
Notizie varie
David 2020: vince Il Traditore
di Claudio Fontanini
7-5
Notizie varie
Luci accese in sala, flash mob dell’Anec
di Redazione
27-4
Notizie varie
Ciao Giulietto, dasvidania
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma