lunedì 22 ottobre 2018 ore 13:53   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
mercoledì 26 settembre 2018
di Claudio Fontanini
Dogman inizia la corsa all’Oscar
Sarà Dogman di Matteo Garrone il film che rappresenterà l’Italia nella corsa alla 91ma edizione degli Academy Awards per la miglior pellicola in lingua straniera. Le nomination verranno rese note il 22 gennaio 2019
La Commissione di selezione per il film italiano da candidare all’Oscar,istituita dall’ANICA lo scorso giugno, su incarico dell’ Academy of Motion Picture Arts and Sciences, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Marta Donzelli, Gian Luca Farinelli, Antonio Medici, Silvio SoldiniMaria Carolina Terzi, Maria Sole Tognazzi, Stefania Ulivi ed Enrico Vanzina, ha designato il film  di Garrone preferendolo ad altre 20 pellicole nostrane (tra queste c’erano Napoli velata di Ozpetek e The Place di Genovese). 

Liberamente ispirato alla tragica vicenda del Canaro della Magliana e vincitore a Cannes del premio per il miglior attore al magnifico Marcello Fonte, il film di Garrone declina la cronaca nera in poesia e tocca vertici di assoluta pietas umana. La strada è ancora lunga ma siamo felici di iniziare questo nuovo viaggio ha detto entusiasta il regista romano che ora attende l’annuncio delle nominations (previsto per il 22 gennaio 2019) sperando di partecipare alla cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 24 febbraio 2019. 

Continua la marcia di questo bellissimo film. Dopo il successo al Festival di Cannes e la partecipazione a una ventina di festival internazionali, condividiamo con Matteo Garrone la soddisfazione e la gioia di rappresentare l’Italia nel primo passo verso la corsa agli Academy Awards ha dichiarato Paolo Del Brocco,l’ amministratore delegato di Rai cinema.

La Commissione che ha scelto Dogman tra i ventuno candidati ha scommesso sulla grande potenza visiva delle immagini, sulla straordinaria capacità narrativa di Matteo Garrone e sul suo talento indiscutibile nel dirigere gli attori, nella convinzione che questa opera – venduta già in oltre 40 Paesi – abbia tutte le caratteristiche per battersi con il cinema del resto del mondo. Matteo Garrone è uno dei cineasti di maggiore talento del cinema italiano, insieme ai produttori Archimede e le Pacte siamo pronti ad accompagnarlo con grande entusiasmo in questa nuova avventura”.

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 








Foto dal Web

Altri articoli di interesse
1-10
Notizie varie
I topi, ecco la tv comedy di Albanese
di Claudio Fontanini
11-9
Notizie varie
Da Venezia a Roma
di Claudio Fontanini
27-6
Notizie varie
Notti di cinema e ... a Piazza Vittorio
di Claudio Fontanini
13-6
Notizie varie
Yoga in piazza del Campidoglio per il solstizio
di Alessandra Miccinesi
5-6
Notizie varie
Le vie del cinema-Da Cannes a Roma
di Claudio Fontanini
28-5
Notizie varie
Nastri d’Argento: domani a Roma i premi Speciali
di Redazione
7-5
Notizie varie
Addio a Ermanno Olmi
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma