giovedì 23 marzo 2017 ore 03:11   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Teatro » Anticipazioni  
sabato 4 febbraio 2017
di Redazione
L’importanza di chiamarsi Ernesto
La Compagnia Ombre Nude debutta l’11 febbraio con la celebre pièce di Oscar Wilde
Una commedia che non ha bisogno di presentazioni quella che Oscar Wilde fece debuttare nel 1895, nel giorno di S. Valentino, per farci riflettere sulla natura umana, doppia o spesso ambigua dell’uomo. Già dal titolo, infatti, il gioco di parole ne focalzza il senso attraverso il meccanismo dell’equivoco: "The importance of being Earnest" - dove Earnest tradotto dall’inglese significa ’franco, onesto, probo’.
La compagnia Ombre nude, lanciata dall’Associazione e Scuola di Teatro di Monterotondo Cantine Teatrali, si cimenta con questo testo di Wilde che svela tutta la falsità di una certa aristocrazia anglosassone di fine ’800.

Ecco la storia, per chi non la conoscesse. Jack Worthing, uomo baldanzoso dagli sconosciuti natali, vive in campagna insieme a Cecily, una ragazza diciottenne su cui esercita la tutela, e con l’istitutrice di quest’ultima, Miss Prism.Jack decide di recarsi a Londra e di frequentare i salotti cittadini presentandosi come Ernest: intende soprattutto visitare la casa dell’amico Algernon Moncrieff, allo scopo di incontrarne la cugina, la bella Gwendolen Fairfax, della quale è intenzionato a chiedere la mano.
La giovane accetta subito questa proposta di matrimonio, convinta anche del fatto che il suo pretendente si chiama Ernest, nome che su di lei esercita un particolare fascino.

Intanto Algernon viene a sapere che all’amico è stata affidata la giovane Cecily e, desiderando conoscerla, si reca in campagna: dopo aver scoperto l’indirizzo s’introduce nella casa, affermando di essere il fratello minore di Jack, e riesce a sedurre Cecily.
Nel frattempo arriva lo stesso Jack, il quale è ben presto raggiunto da Gwendolen, decisa a sposarsi nonostante l’opposizione della madre, Lady Bracknell, ostile al matrimonio poiché ha saputo che Jack è un trovatello anche se poi adottato da una famiglia benestante.Cecily e Gwendolen così diventano amiche ma, confidandosi, scoprono che i rispettivi fidanzati hanno mentito sulla propria identità; tuttavia, dopo vari litigi tra i quattro innamorati, tutto pare appianarsi. Di lì a poco, in cerca della figlia Gwendolen, giunge in campagna anche Lady Bracknell.

Essa viene così a conoscenza del fidanzamento del nipote Algernon con Cecily e, vista la ricca dote della ragazza, lo approva senza riserve. A questo punto però è Jack, come tutore della fanciulla, a rifiutare il proprio consenso, almeno finché Lady Bracknell continuerà a opporsi al suo matrimonio con Gwendolen.
L’intricata vicenda si risolve soltanto quando compare l’istitutrice di Cecily, Miss Prism, nella quale Lady Bracknell riconosce la donna che, molti anni prima, era scomparsa portando con sé il figlio primogenito di sua sorella, Mrs Moncrieff: Jack, infatti, non è altri che il fratello maggiore di Algernon e il suo vero nome è proprio Ernest. Risolti quindi tutti i dubbi sulle sue origini, Jack può finalmente sposare Gwendolen e Cecily diventa la moglie di Algernon.

In scena, l’11 e 12 febbraio ci saranno Claudio Tempesta, Giulio Albanese, Fabio Patrocchi, Sharon Soetebier, Monica Rossi, Sara Spotti, Simonetta Fattori, Filippo Orlandi.
Firmano la scenografia Simonetta Fattori e Sara Spotti. I costumi sono di Gabriella Lama. Aiuto regia Nora Godano; regia di Andrea Di Vincenzo.

TEATRO RAMARINI - Monterotondo
11 FEBBRAIO h 21
12 FEBBRAIO h 18
Costo del biglietto - 13€
Ridotto (allievi Cantine Teatrali e under 14) - 10€
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 








Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
16-1
Teatro
Una festa esagerata!
di Cristina Giovannini
28-11
Teatro
L’uomo dal fiore in bocca... e non solo
di Redazione
25-11
Teatro
Rumori fuori scena, 33° anno di repliche
di Redazione
27-2
Teatro
Tributo a Franco e Ciccio
di Redazione
4-1
Teatro
I sei personaggi di Lavia. La vita così com’è
di Claudio Fontanini
14-7
Teatro
Teatro Golden, VI stagione
di Cristina Giovannini
5-2
Teatro
IO Illusion Opera
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma