lunedì 26 settembre 2022 ore 11:48   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
giovedì 15 gennaio 2015
di Redazione
Oscar, Milena Canonero in corsa per l’Italia
Bottino esile per l’Italia che, nella magica notte degli Academy Awards (il 22 febbraio), punterà vincente su Milena Canonero candidata agli 87. Oscar per i costumi di Gran Budapest Hotel di Wes Anderson. Per la Canonero si tratta della nona nomination della carriera: due le statuette vinte, con Barry Lindon e Momenti di gloria
Milena Cannonero sfiderà i colleghi Mark Bridges ’’Inherent Vice", Colleen Atwood "Into the Woods", Anna B. Sheppard e Jane Clive "Maleficent" e Jacqueline Durran "Mr. Turner".
Ma veniamo ai candidati per il miglior film dell’anno 2014: American Sniper, Birdman, Boyhood, The Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Selma, La teoria del tutto, Whiplash.

Nella categoria migliore attrice protagonista sfilano invece i nomi di Marion Cotillard per "Due giorni, una notte; Felicity Jones per "La teoria del tutto"; Julianne Moore per "Still Alice"; Rosamund Pike per "Gone Girl"; Reese Witherspoon per "Wild".
Sul fronte maschile invece ci sono Robert Duvall in "The Judge"; Ethan Hawke in "Boyhood"; Edward Norton in "Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)"; Mark Ruffalo in "Foxcatcher"; J.K. Simmons in "Whiplash".

In lizza per un Oscar come migliore attrice non protagonista la favorita Patricia Arquette per "Boyhood"; Laura Dern per "Wild"; Keira Knightley per "The Imitation Game"; Emma Stone per "Birdman"; Meryl Streep per "Into the Woods".
Tra gli attori non protagonisti troviamo invece Steve Carell in "Foxcatcher" che sfiderà Bradley Cooper in "American Sniper"; Benedict Cumberbatch in "The Imitation Game"; Michael Keaton in "Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)"; Eddie Redmayne in "La teoria del tutto".

E veniamo alla migliore regia: Alejandro G. Iñárritu per "Birdman"; Richard Linklater per "Boyhood"; Bennett Miller per "Foxcatcher"; Wes Anderson per "The Grand Budapest Hotel"; Morten Tyldum per "The Imitation Game".
Per il miglior film straniero, orfana dell’Italia (Il Capitale Umano di Paolo Virzì era già stato escluso a dicembre quando non era rientrato nella shortlist dei migliori nove in lingua non inglese) ci sono: "Ida" Polonia; "Leviathan" Russia "Tangerines" Estonia; "Timbuktu" Mauritania; "Wild Tales" Argentina. (Fonte Ansa)


 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal Web

Altri articoli di interesse
20-9
Notizie varie
I grandi Festival a Roma e nel Lazio
di Claudio Fontanini
12-7
Notizie varie
Cinema in Festa
La redazione
1-7
Notizie varie
Marateale 2022
di Claudio Fontanini
20-6
Notizie varie
Venditti & De Gregori in tour
di Claudio Fontanini
10-6
Notizie varie
FICE, estate d’autore
di Redazione
24-5
Notizie varie
Avvenne a Napoli
La redazione
17-5
Notizie varie
30 anni di lotte antimafia su Explorer HD Channel
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma