domenica 25 agosto 2019 ore 03:34   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Musica » Recensioni  
venerdì 20 novembre 2015
di Claudio Fontanini
Pilar, L’amore è dove vivo
Nuovo disco "di pancia" per la raffinata interprete italiana che spazia dal jazz alla song d’autore
Una voce magica, undici perle musicali e un viaggio nel pianeta amore che diventa quasi un antidoto ai venti di guerra che soffiano implacabili sul mondo. Uscito lo scorso 30 ottobre, L’amore è dove vivo è il terzo e bellissimo cd di Pilar, la raffinata interprete romana che qui firma anche i testi di quattro brani e canta in francese in Forteresse di Michel Fugain e En confidence di Pierre Ruiz su musica di Federico Ferrandina (autore della colonna sonora del film “Dallas Buyer Club” premiato con l’Oscar).
Un lavoro che è il frutto di vecchi e nuovi amici e preziosi incontri (musiche originali di Bungaro, il suo produttore artistico e vero e proprio alter ego maschile per sensibilità e ricerca musicale che qui ha collaborato con Antonio Fresa) e nel quale Pilar dà sfoggio della sua poliedricità canora.

E’ un disco di ‘pancia’- confessa l’artista- in cui ho dovuto spendere molto per abbandonare pensieri inutili e un uso eccessivo della razionalità. E’ la mia fotografia di adesso”.
Ed ecco gli orizzonti nascosti di cuori sospesi tra inferno e cielo e lettere immaginarie con accenti da difendere e sostantivi eterni; abbandoni senza pentimenti e limbi bianchi accecati di sale dove si consumano abbracci immortali; fughe d’estate col mare riflesso negli specchietti di un auto in corsa, pagine del caso da riaprire e istanti in cui si arresta il tempo.

Colto, elegante e prezioso, il nuovo cd di Pilar- che arriva a tre anni da “Sartoria italiana fuori catalogo”- la conferma come una delle più brave interpreti italiane (peccato che molti non se ne siano ancora accorti…), capace di cogliere con sincerità e naturalezza le mille sfumature dell’animo femminile. Con un uso strumentale di una voce che come in un luna park canoro passa dal jazz alla canzone d’autore (i testi sono firmati da Pacifico, Joe Barbieri, Sandro Luporini, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Bonomo e Pino Romanelli) non trascurando la formazione accademica (Pilar è diplomata al Conservatorio in canto e musica da camera).

Registrato nel cuore di Napoli, l’album annovera tra i suoi brani anche due chicche: “Eternamente”, gustosa miscela di arte culinaria e sensualità accompagnata dall’originale videoclip nel quale la cantante sequestra in cucina lo chef Massimiliano Mariola e “Autoctono italiano”, una vera e propria dichiarazione d’amore per il mondo del vino con un testo che elenca grazie ad assonanze e metrica ben 73 nomi di vitigni autoctoni.
Uno dei miei sogni è sempre stato quello di organizzare un tour nelle cantine delle aziende vinicole. Ci sono sempre delle belle storie nelle cantine, c’è tanta terra dentro, e poi, chi sa apprezzare un buon vino, chi dedica tempo a scegliere una bottiglia, in genere è anche un ottimo ascoltare. Verità per verità come si faceva una volta”. E allora in alto in calici evviva la buona musica di Pilar. Dopo la presentazione romana del 6 novembre all’Auditorium Parco della Musica, il 17 dicembre Pilar si esibirà al teatro Politeama Garibaldi di Palermo.

Tracklist: 1- Il colore delle vene 2- Eternamente 3- Forteresse 4- Autoctono italiano 5-Di pugno tuo 6- Ma tu chi sei? 7- Occhi coltelli 8- L’amore è dove vivo 9- Fuga d’estate 10- L’istante 11- En Confidence          

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Foto dal Web

Altri articoli di interesse
15-10
Musica
INCENZO, NOTE D’AUTORE
di Claudio Fontanini
25-11
Musica
Vivere e rinascere-Passioni
Claudio Fontanini
22-5
Musica
MAREDENTRO IL 1° LIVE DI BUNGARO
di Claudio Fontanini
17-2
Musica
Zarrillo, Vivere e rinascere
di Claudio Fontanini
5-2
Musica
Masini, ritorno al futuro
di Claudio Fontanini
8-12
Musica
Renato Zero, Alt Tour
di Claudio Fontanini
12-5
Musica
SuonaRoma
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma