giovedì 23 marzo 2017 ore 03:15   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
martedì 15 aprile 2014
di Alessandra Miccinesi
Ted Neeley Superstar al Sistina per Jesus Christ
E’ l’opera rock più famosa al mondo. E lui, Ted Neeley, che da 40 anni dà volto e anima a Jesus Christ, incarna senza sforzo il ruolo della Superstar. Il musical di culto di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber debutta al teatro Sistina grazie all’impegno di Massimo Romeo Piparo. Che fa il colpaccio e porta Ted Neeley a Roma
Si preannuncia come l’evento teatrale dell’anno, e non poteva esserci data migliore per il debutto. Parliamo di Jesus Christ Superstar, il musical rock prodotto dalla Peep Arrow Entertainment nella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice. Spettacolo firmato Massimo Romeo Piparo che sarà in scena per la prima volta in Europa con un interprete d’eccezione. Nel ruolo del titolo, infatti, c’è Ted Neeley, il biondo Gesù "originale" del film di Norman Jewison, datato 1973, che con il suo sguardo carismatico e la potenza della voce ha creato una vera e propria icona.
Lo spettacolo debutterà al Sistina il 18 aprile, quando per le strade della città Eterna in occasione del Venerdì Santo ci sarà la Via Crucis, e per Ted Neeley è un onore essere invitato a recitare a Roma.

Essere qui, al Teatro Sistina, per festeggiare il 20° Anniversario di Jesus Christ Superstar è la realizzazione del sogno di una vita - ha detto oggi con dolcezza e umiltà l’attore americano, durante la conferenza stampa dello spettacolo, che è stata preceduta da un lussuoso showcase -. Sono onorato dall’opportunità di collaborare in questa nuova esperienza teatrale italiana, prodotta e diretta dal regista Massimo Romeo Piparo, che ringrazio di cuore con lo staff e la crew, ogni membro del cast e i musicisti, per questa avventura straordinaria”.
"Sarà un’edizione che ricorderà molto il film - preannuncia Piparo, ammettendo poi che - la scelta di un Giuda di colore è un omaggio a Carl Anderson -. Lui e Ted hanno inventato questi personaggi, e la loro grande amicizia li ha portati entrambi ad ottenere i ruoli che, per la cronaca, all’epoca erano già appaltati ad altri attori".
 
Ad affiancare i celeberrimi ’acuti’ di Ted Neeley - che oggi ha raccontato ai giornalisti di aver ottenuto il ruolo non perché cantasse meglio degli altri ("prima di allora non sapevo neanche cosa fosse il teatro, ero solo il batterista texano di una rock band" confessa Neeley), bensì perché con la sua estensione vocale riuscì ad arrivare a tonalità incredibili, conquistando il regista Jewison- ci sono i Negrita, altra novità dello show. E’ la prima volta, infatti, che una rock band italiana è protagonista di un musical. L’intero gruppo con le chitarre di Drigo e Cesare “Mac” sarà sul palco insieme all’orchestra di 12 elementi diretta dal Maestro Emanuele Friello, mentre il frontman Pau presterà voce e corpo al controverso personaggio di Ponzio Pilato.

Ma veniamo a Giuda. Per questo ruolo è nato un nuovo talento, l’esordiente Feysal Bonciani, fiorentino, classe 1990, scelto personalmente da Piparo e Neeley, tra oltre cinquecento candidati arrivati da tutta Italia per le audizioni dello spettacolo. Non è stato facile sostituire Carl Anderson (grande amico di Neeley) che interpretò il suo storico ruolo nel 2004, nell’edizione italiana del musical. "Massimo allora ha provato a portarmi a Roma con Carl ma io purtroppo avevo già un altro impegno, poi con gli anni ha insistito, mi ha richiamato ed ora eccomi qua" sorride Neeley allargando le braccia.
Nei panni della forte e dolce Maria Maddalena invece ci sarà la talentuosa Simona Molinari ("ha il ruolo scritto nel suo dna" dice il regista) mentre il "cattivo" Caifa sarà Shel Shapiro, mitico leader dei Rokes: "lui invece voleva fare il ruolo di Gesù" scherza Piparo.

Completano il cast di Jesus Christ Superstar: Paride Acacia (Hannas) - che Neeley ha voluto ringraziare pubblicamente per avergli ’ceduto’ il ’suo’ ruolo, quello del protagonista (Acacia, infatti, per 20 anni ha vestito la tunica immacolata di Gesù dell’edizione teatrale italiana) - ed Emiliano Geppetti nei panni di Simone. Un ensemble di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce completano la crew che calcherà le tavole del Teatro Sistina, recitando, cantando e sprigionando tutta l’energia del caso grazie al sound dell’Orchestra live. Firma le scenografie Giancarlo Muselli; per i costumi Cecilia Betona.

Teatro Sistina
Botteghino: da lunedì a sabato h 10-19 orario continuato; domenica h 11-19
Info: 06.4200711
Biglietti: da 55 euro a 34 euro


Links correlati
http://www.ilsistina.com
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto Gianmarco Chieregato e dal Web

Altri articoli di interesse
17-3
Notizie varie
Nastri d’Argento 70, reunion dei premiati da Oscar
di Redazione
14-3
Notizie varie
La Feltrinelli presenta oggi "Lo Sgarro"
di Redazione
11-3
Notizie varie
Fabrizio Moro porta doni alla Bottega dei Piccoli
di Redazione
7-3
Notizie varie
Cleò omaggia Valentina Giovagnini
di Redazione
27-2
Notizie varie
Oscar 2017 con gaffe finale
di Redazione
9-2
Notizie varie
Alla Ricerca di un Senso
di Redazione
24-1
Notizie varie
La la land è record di candidature agli Oscar
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma