sabato 19 agosto 2017 ore 03:41   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
martedì 12 marzo 2013
di Redazione
"Aquadro" il film, online dal 15 marzo
L’opera prima del regista ventinovenne Stefano Lodovichi, Aquadro, sarà online il 15 marzo su Cubovision, la piattaforma web di Telecom Italia dove resterà fruibile per un mese, fino al 14 aprile. Il film racconta la storia d’amore di due adolescenti e il loro rapporto col sesso legato alle nuove tecnologie: internet e telefonini

Una delle grandi novità nel mondo del cinema è che i film ormai vedranno sempre di più il loro futuro in rete, così come è stato per la musica (vedi l’esempio del geniale regista Larry Clark che è uscito solo on line con il suo Marfa Girl dopo aver vinto anche il Premio Miglior Film all’ultimo Festival di Roma). Ragion per cui è lecito affermare: non più solo sale cinematografiche.
Su questa linea si inserisce Aquadro, l’opera prima di Stefano Lodovichi, autore con Davide Orsini del soggetto e della sceneggiatura finalista al Premio Solinas Experimenta 2011 e vincitrice del Premio Mattador 2011-12, film che uscirà il 15 marzo on line su Cubovision

Il film racconta con freschezza e precisione il mondo dei giovani di oggi, il loro rapporto con il sesso e con i nuovi mezzi di comunicazione, a partire da internet e dai videofonini.
La prima volta non si dimentica mai. Soprattutto se il video finisce su internet… Ma perché un giovane adolescente usa la rete per il sesso? Questo film tocca una tematica molto attuale. Il sesso (in questo caso anche una vera storia d’amore) visto come ancora di salvezza in una "terra di nessuno". Il film parla di due adolescenti ma è anche un film per adulti.

Oggi sono sempre di più le persone, giovani e meno giovani, che fanno uso di "sesso on line" e preferiscono una realtà sessuale virtuale a quella fisica e carnale tra due persone. È un film, che parla della totale alienazione in cui tutti, giovani e non, sono in parte, intrappolati. Non è solo una storia di sesso, ma una storia d’amore e racconta che alle volte da un gesto che può sembrare innocente, un gioco erotico senza morbosità, si può arrivare a dei finali tragici o quantomeno inaspettati, ma che alla fine l’amore muove ancora i fili del mondo.


Links correlati
http://www.cubovision.it
http://www.moodfilm.com
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Foto dal Alessandra Izzo

Altri articoli di interesse
18-7
Notizie varie
Verdone a Roma gira "Benedetta Follia"
di Redazione
12-7
Notizie varie
Un italiano in concorso a Locarno
di Redazione
27-6
Notizie varie
Lucky Red, 30 anni di grande cinema
di Redazione
13-6
Notizie varie
Le vie del Cinema da Cannes a Roma e in Regione
di Claudio Fontanini
8-6
Notizie varie
Settimana dello yoga Roma, 2017
di Alessandra Miccinesi
5-6
Notizie varie
Tony Servillo diventa Berlusconi in "Loro"
di Redazione
29-5
Notizie varie
Jasmine Trinca trionfa a Cannes
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma