martedì 5 dicembre 2023 ore 10:11   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
venerdì 10 febbraio 2023
La redazione
Le professioni del cinema a Spello
Film, incontri con i professionisti della settima arte, mostre e appuntamenti collaterali per conoscere il mondo del dietro le quinte. Presentata a Roma, nella prestigiosa sede della Stampa Estera, la XII edizione del Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri- Le Professioni del Cinema in programma nel meraviglioso borgo umbro dal 10 al 19 marzo
Film, incontri con i professionisti della settima arte, mostre e appuntamenti collaterali per conoscere il mondo del dietro le quinte. Presentata a Roma, nella prestigiosa sede della Stampa Estera, la  XII edizione del Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri- Le Professioni del Cinema in programma nel meraviglioso borgo umbro dal 10 al 19 marzo. 

Un obiettivo meritorio (la diffusione della cultura cinematografica al grande pubblico, con un occhio attento alle nuove generazioni) e tante novità ad accompagnare l’edizione 2023 del Festival presieduto dall’infaticabile Donatella Cocchini a capo del Consiglio direttivo dell’associazione culturale di Promozione sociale Aurora APS con la direzione artistica della regista Laura Luchetti

Dodici quest’anno i film italiani in concorso scelti tra opere prime e non (Dante di Pupi Avati, Il pataffio di Francesco Lagi, Monica di Andrea Pallaoro, Princess di Roberto De Paolis, Le ragazze non piangono di Andrea Zuliani, Piove di Paolo Strippoli, La santa piccola di Silvia Brunelli, Margini di Niccolò Falsetti, Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa, Bassifondi di Francesco Pividori, Notte fantasma di Fulvio Risuelo e Settembre di Giulia Steigerwalt) giudicati dai professionisti che si sono aggiudicati i premi dedicati alle maestranze del cinema nell’edizione precedente. 

Per i film internazionali in gara invece 8 lungometraggi (La notte del 12 di Dominik  Moll, Passeggeri nella notte di Mikhael Hers, Love Life di Koji Fukada, Saint Omer di Alice Diop, A terre promise di Lionel Bernardin, Trinagle of sadness di Ruben Ostlund, Nido di vipere di Yong-Hoon Kim e Una mamma contro G. W. Bush di An- dreas Dresen) mentre sono 22 i backstage tra film e serie tv.  

E poi ancora 12 documentari (Kobe - Una storia italiana di Jesus Garces Lambert, Il nostro Raffaello. Dialoghi nell’eternità di Marco Fiorucci e Giordano Falleri, Interno 16 di Benedetta Lepri e Veronica Curreri, La carovana bianca di Artemide Alfieri e Angelo Cretella; Ex di Giuliano Braga; In the mind’s garden di Matteo Balsamo; Il respiro del tempo. Viaggio nel territorio di Patti; Peso morto” di Francesco Del Grosso; Il viaggio degli eroi di Manlio Castagna; C’è un soffio di vita soltanto di Coluccini e Botrugno; Sorta nostra di Michele Sammarco e Los Zuluagas di Flavia Montini) e 18 cortometraggi finalisti su 48 selezionati. 

Tra le novità del 2023, poi, la sezione animazione con sei opere in concorso: Cromosoma X di Lucia Bulgheroni; The black recat di Paolo Gaudio; Un corpo di Milena Tibaldo; Mila di Cinzia Angelini; Nel mare ci sono i coccodrilli di Rosalba Vitellaro; “Siderea” di Elisa Bonandin, Fiorella Cecchini, Isabel Matta e Carlotta Vacchetti

 In programma anche la proiezione di tre pellicole fuori concorso: Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti (copia gentilmente concessa da CSC - Cineteca Nazionale); Nostalgia di Mario Martone; e Questa notte parlami dell’Africa di Carolina Boco e Luca La Vopa

Tanti gli ospiti che prenderanno parte alla kermesse, a cominciare dal padrino Alessandro Sperduti, e dalla madrina Claudia Marsicano. E ancora il maestro Mario Martone (al quale sarà assegnato il Premio all’Eccellenza), il maestro e compositore Pivio (a lui il Premio Carlo Savina per l’eccellenza alla musica), gli attori Ester Pantano, Francesco Castiglione, Francesco Foti, Alessio Praticò e Romano Reggiani, oltre ai professionisti, agli attori e ai registi dei film in concorso. 

Grande spazio verrà inoltre riservato al progetto Agenda 2030, che porta il cinema e i prodotti dell’audiovisivo all’interno delle scuole dell’Umbria e non solo. Dopo aver visionato film, documentari, cortometraggi e backstage incentrati su temi molto vicini ai più giovani saranno proprio gli studenti a premiare le migliori opere filmiche viste a scuola. 

Tre le mostre allestite nell’ambito della XII edizione del Festival all’interno del Palazzo del Cinema di Spello: Guanti bianchi - Donne al cinematografo dagli anni 20, un omaggio fotografico al talento della montatrice Licia Quaglia realizzato in collaborazione con la nipote Silvia Salvatori; Vintage Movie Poster con l’allestimento di alcune locandine di film italiani e internazionali che hanno fatto la storia del cinema tra gli anni ’50 e ’80 e I giovani, il cinema e la moda con protagonisti gli studenti dell’Istituto Cavour Marconi Pascal di Perugia con l’esposizione di capi realizzati dagli alunni della scuola perugina ispirati agli abiti indossati nel mondo del cinema da attrici del calibro di Marlene Dietrich, Greta Garbo, Grace Kelly e Audrey Hepburn, solo per citarne alcune. 

Tra gli eventi collaterali da segnalare quello che aprirà la manifestazione (il 10 marzo alle h 10 al Teatro Subasio di Spello) con la presentazione del libro La banalità della mafia del magistrato Catello Maresca, alla presenza del campione mondiale di boxe, Clemente Russo. Domenica 12 marzo la conferenza Il montaggio e la regia nel cinema per parlare dell’importanza del montaggio con gli interventi di Gianluca Scarpa, Silvia Sartori, Massimiliano Quaglia, Paola Freddi, Claudio di Mauro e Marco Garavaglia. L’incontro, in programma alle h 10, si terrà nella Sala dell’Editto del Palazzo Comunale di Spello

Nel pomeriggio, alle h 18.20, al Teatro Subasio di Spello, poi, ci sarà la proiezione del documentario Il nostro Raffaello. Dialoghi nell’eternità di Marco Fiorucci e Giordano Falleri, seguito dall’incontro con la Corale Marietta Alboni di Città di Castello. Alle h 21.20, poi, nella stessa location la proiezione del film Il pataffio alla presenza del regista Francesco Lagi e dell’attore Lino Musella

Giovedì h 16 marzo, ad attendere il pubblico di appassionati e curiosi ci sarà un doppio evento: al Teatro Subasio di Spello, alle h 21, andrà in scena lo spettacolo Eventi Fotici con l’attore Francesco Foti, organizzato da Performer in Umbria; alla stessa ora, ma a San Sisto (Perugia) si terrà un’apertura straordinaria della casa del Cioccolato della Perugina con la proiezione del film “Settembre” di Giulia Steigerwalt.
La giornata di venerdì h 17 marzo si aprirà con una la proiezione per le scuole al Teatro Subasio di Spello del film di Pupi Avanti Dante, seguita dall’incontro dei ragazzi con gli attori Alessandro Sperduti e Romano Reggiani. Alle h 21, poi, si terrà la prima delle due serate di premiazione, ospitata all’Auditorium San Domenico di Foligno, nel corso della quale verranno assegnati i primi riconoscimenti dell’edizione 2023

Sarà, tra l’altro, la serata dedicata al progetto Agenda 2030, che vede quest’anno testimonial d’eccezione l’attrice Ester Pantano e l’attore Giorgio Pasotti. Durante la serata, poi, ci sarà il collegamento con la William Penn University dell’Iowa, nell’ambito del gemellaggio stretto con il Festival, per l’assegnazione di tre premi al miglior documentario, backstage e cortometraggio.

Nel penultimo giorno del Festival, sabato 18 marzo, il programma prevede la presentazione alle h 11, nella Sala dell’Editto del Palazzo Comunale di Spello del libro “L’esperienza del suono” di Federico Savina. Saranno presenti il maestro Savina e il responsabile Preservazione e restauro del Centro Sperimentale di Cinematografia, Sergio Bruno. Presenta l’autore e critico cinematografico Alessandro Boschi

Alle h 17, invece, all’Auditorio San Domenico di Foligno si terrà la seconda e ultima serata di premiazione che vedrà la presenza - tra gli altri - del padrino, l’attore Alessandro Sperduti, e della madrina, l’attrice Claudia Marsicano.

Infine, domenica 19 marzo, il primo appuntamento da segnare in agenda sarà quello con l’incontro di attori, registi e vincitori della XII edizione del Festival con i ragazzi che hanno partecipato al progetto Drama Club.Club. Sarà presente con un panel l’Associazione Agenti dello Spettacolo. L’evento è in programma alle h 11 nella Sala dell’Editto del Palazzo Comunale di Spello. A chiudere, invece, alle h 21.20, sarà al Teatro Subasio di Spello la proiezione del film Ti mangio il cuore di Filippo Mezzapesa alla presenza dello stesso regista e dell’attore Francesco Patanè.

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Altri articoli di interesse
28-11
Notizie varie
Non ci resta che il crimine
di Claudio Fontanini
21-11
Notizie varie
Il metodo Fenoglio
di Claudio Fontanini
20-11
Notizie varie
Il rifugio delle anime
La redazione
15-11
Notizie varie
DallAmeriCaruso, il concerto perduto
di Claudio Fontanini
2-11
Notizie varie
My fair lady al Sistina
di Claudio Fontanini
30-10
Notizie varie
Lucca Comics: Together, verso la stessa direzione
di Simone Legnante
4-10
Notizie varie
Romics 31° omaggia Superman e il suo Power of Hope
di Simone Legnante

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma