lunedì 3 ottobre 2022 ore 22:10   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
venerdì 14 gennaio 2022
di Claudio Fontanini
Ciao Repubblica
Ci ha preso gusto Vincenzo Incenzo. Cantautore raffinato e poeta dei sentimenti, l’artista romano prosegue il suo scomodo cammino artistico in direzione ostinata e contraria con Ciao Repubblica. il suo nuovo singolo
In tempi di politicamente corretto e pensiero unico arriva da oggi (sulle piattaforme streaming e in digital download) Ciao Repubblica (VerbaManent / distribuzione Artist First), il singolo che anticipa Zoo, il nuovo album di inediti, e che prosegue sulla scia del provocatorio e salutare Pornocrazia

Dopo lo scandalo della mercificazione culturale ecco un canto d’addio appassionato e struggente ai valori fondanti di quello che una volta era definito Belpaese. Un brano schierato e resiliente, come afferma Incenzo, in miracoloso equilibrio tra potenza del testo e lirica della melodia e che arriva al momento giusto, proprio mentre la politica italiana si appresta ad eleggere il nuovo presidente della Repubblica.

Scritto dall’autore di Cinque giorni sotto il cielo di una Roma notturna e incantevole che si trasforma per una notte in un tribunale supremo che mette alla sbarra le incongruenze e le colpe del nostro Paese- oltraggiato da stragi, corruzione, depistaggi; calpestato insieme alla sua meravigliosa Costituzione eppure ancora in piedi- Ciao Repubblica passa in rassegna  battaglie sociali, cortei di ragazzi, piazze colme di gente, l’ultimo discorso di Aldo Moro ed espressioni brucianti di una passione identitaria che non vuole morire. 

La lingua non regge più il compito, gli sguardi si voltano...benedetta sia la grazia degli analfabeti che hanno fatto l’Italia nei campi canta Incenzo in un R&B rivisitato con componenti elettroniche e una sezione d’archi accompagnato da un coro di donne impegnate nella lotta per i diritti civili. Un brano che offre un suono  elaborato da Jurij Ricotti (Eminem, Ariana Grande, Bocelli) per poter garantire con nuove tecnologie una fruizione immersiva in cuffia più elevata rispetto agli standard, mantenendo le dinamiche naturali degli strumenti. 

Ad accompagnare il singolo un video- interpretato dall’attrice Amelia Villano e diretto dallo stesso cantautore- ambientato in una Roma storica, deserta e fuori dal tempo. Il 26 gennaio concerto live in streaming interattivo, con musicisti dislocati in vari punti della penisola, per la presentazione al pubblico del brano. 

Links correlati
http://www.vincenzoincenzo.com
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Foto dal web

Altri articoli di interesse
2-10
Notizie varie
Fumetti d’autore al XXIX Romics
di Simone Legnante
26-9
Notizie varie
Lucca Comics and Games 2022
di Simone Legnante
20-9
Notizie varie
I grandi Festival a Roma e nel Lazio
di Claudio Fontanini
12-7
Notizie varie
Cinema in Festa
La redazione
1-7
Notizie varie
Marateale 2022
di Claudio Fontanini
20-6
Notizie varie
Venditti & De Gregori in tour
di Claudio Fontanini
10-6
Notizie varie
FICE, estate d’autore
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma