giovedì 17 ottobre 2019 ore 23:22   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 12 settembre 2019
di Cristina Giovannini
GRANDI BUGIE TRA AMICI
Un inno alla vera amicizia in commedia che fa ridere e riflettere
In principio fu Piccole bugie tra amici, era il 2010. A nove anni di distanza il regista Guillaume Canet tenta di bissare il successo della precedente pellicola con Grandi bugie tra amici commedia ironica, a tratti cinica inno all’amicizia ritrovata. In questa nuova avventura ritroviamo Max il fulcro su cui ruota la vicenda; triste e sconsolato, fresco di separazione da Vero si rifugia nella sua casa al mare

In principio fu Piccole bugie tra amici, era il 2010.  A nove anni di distanza il regista Guillaume Canet tenta di bissare il successo della precedente pellicola con Grandi bugie tra amici commedia ironica, a tratti cinica inno all’amicizia ritrovata.

In questa nuova avventura ritroviamo Max il fulcro su cui ruota la vicenda; triste e sconsolato, fresco di separazione da Vero si rifugia nella sua casa al mare in cerca di tranquillità.Afflitto da gravi problemi finanziari Max ha deciso in gran segreto, sia pure a malincuore, di mettere in vendita la proprietà. 

Ma i suoi migliori amici, che non vede ormai da anni, decidono di fargli una sorpresa in occasione del suo 60mo compleanno. L’accoglienza di Max non è delle migliori e questo innescherà una serie di situazioni inattese che suggelleranno ancor più il legame tra tutti i componenti della banda. E Max alla fine ritroverà il sorriso, accanto alla sua nuova compagna Sabine.

Pur affrontando la tematica di Piccole bugie.. (sia pure da diversa angolazione) questa nuova pellicola Canet, lungi dall’essere una pedissequa ripetizione, si rivela un’operazione dotata di grande freschezza e autenticità ed evidenza le abili capacità del regista a pieno agio con un soggetto di ampio respiro.

Film corale, ben orchestrato, equilibrato nel concedere ad ogni personaggio il suo giusto spazio, ha alla base un grande lavoro sulle sfaccettature dei caratteri; tendenzialmente logorroico ma dai dialoghi brillanti con botta e risposta a volte divertenti, mai banali.

Ed è altresì curioso ritrovare gli stessi protagonisti e vedere quali cambiamenti sono sopraggiunti nelle loro esistenze.

Disillusi, nevrotici, alle prese ciascuno con i suoi problemi, alcuni nella nuova veste di genitori, questa banda scombinata e scalcinata conquista per i suoi contrasti, le sue intemperanze e contraddizioni. Così come per l’affetto e lo spirito di gruppo che la contraddistingue.

Fedele al motto che squadra che vince non cambia, il regista ripropone lo stesso cast di attori strepitosi e in stato di grazia, eccezion fatta per Ludo (Jean Dujardin) che muore nel primo capitolo ma che riappare sorridente nel ricordo di Max nel malinconico finale e una new entry, Clementine Baert nel ruolo della nuova compagna di Max.

Cosi l’ottimo François Cluzet torna a vestire i panni del protagonista  affiancato, tra gli altri da Marion Cotillard, una Marie nevrotica e irrequieta da cui è sempre più attratto Eric (Gilles Lellouch), mentre Vincent (Benoit Magimel) ex di Isabelle ha fatto outing e ha ora un fidanzato Alex ma non disdegna una notte d’amore con la moglie.

Una girandola di eccessi e situazioni, con sfiziosi ed esilaranti siparietti come quelli tra Eric e la bambinaia di sua figlia, in cui amicizia e affetto sembrano trionfare, in un finale aperto alla speranza.

Perché, come dirà a un certo punto il simpatico Antoine (Laurent Lafitte della Comedie Française) i veri amici non sono quelli che ci sono sempre, ma quelli presenti nel momento del bisogno.     

In sala dal 12 settembre 2019 distribuito da Bim Distribuzione

 


 


Links correlati
http://www.bimdistribuzione.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal web

Altri articoli di interesse
17-10
Cinema
MOTHERLESS BROOKLYN
di Claudio Fontanini
15-10
Cinema
IL MIO PROFILO MIGLIORE
di Claudio Fontanini
1-10
Cinema
Joker
di Claudio Fontanini
23-9
Cinema
AD ASTRA
di Claudio Fontanini
18-9
Cinema
Selfie di famiglia
di Cristina Giovannini
16-9
Cinema
C’ERA UNA VOLTA...A HOLLYWOOD
di Claudio Fontanini
3-9
Cinema
MARTIN EDEN
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma