domenica 23 aprile 2017 ore 19:47   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
venerdì 17 marzo 2017
di Redazione
Nastri d’Argento 70, reunion dei premiati da Oscar
Mercoledì 22 marzo al Parco della Musica di Roma si terrà un evento dedicato all’eccellenza cinematografica italiana, serata con la quale il Sngci - Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani - sigla il gran finale dei suoi primi 70 anni di storia: secondi nel mondo solo agli Oscar® e ai Golden Globes
Mercoledì prossimo alla Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, il presidente del Sindacato Laura Delli Colli con la partecipazione straordinaria di Christian De Sica, accoglierà tutti i premiati e i candidati italiani di questi primi 70 anni nella storia dei Nastri e degli Academy Awards.
E’ un’iniziativa mai sinora realizzata nel cinema italiano che nel mondo ha un primato importante e significativo nella valutazione dell’Academy” spiega Laura Delli Colli. “Una celebrazione affettuosa per un anniversario importante - i nostri  primi 70 – ma soprattutto un evento che sarà inevitabilmente memorabile per la qualità e l’originalità di un parterre mai riunito finora”.

Tra cronaca e storia, con la regia teatrale di Guido Torlonia, la serata - che il Sngci apre con il documentario Nastri 70 Argento vivo di Antonello Sarno -  festeggia per una volta insieme, tra premiati con la statuetta e candidati dall’Academy, i protagonisti che Hollywood continua a celebrare  nel tempo. 
A loro andrà un riconoscimento: una special edition del Nastro d’Argento originale del 1946, proprio quello che nella primissima edizione del premio andò a De Sica per Sciuscià (regia) a Roberto Rossellini e Anna Magnani per Roma città aperta e a tanti altri.

Da allora ad oggi sono tanti i premi Oscar® italiani che s’intrecciano anche nella storia dei Nastri e che il Sngci celebra con quest’iniziativa: da Bernardo Bertolucci a Roberto Benigni, e da Gabriele Salvatores a Paolo Sorrentino, passando per Giuseppe Tornatore, Franco Zeffirelli, Gianni Amelio, Lina Wertmuller, Cristina Comencini, Sophia Loren e Giancarlo Giannini
E ancora Ennio Morricone, Nicola Piovani per la musica, per la fotografia i cinematographers - come li chiamano a Hollywood - Giuseppe Rotunno, Vittorio Storaro, tre volte Oscar®, e Dante Spinotti.

Un omaggio per le firme, ormai internazionali, che hanno trasformato in arte uno splendido artigianato, veri e propri record non solo per il numero dei Nastri d’Argento, ma anche per gli Oscar® vinti e, tornando in Italia, i David di Donatello: per le scenografie Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Osvaldo Desideri e Bruno Cesari,  per i costumi Milena Canonero, Piero Tosi, Gabriella Pescucci, Maurizio Millenotti, Gianni Quaranta, per il montaggio Simona Paggi e Gabriella Cristiani, e poi, ancora, per una coppia storica tra scene e costumi come Ezio Frigerio e Gabriella Squarciapino. E tantissimi altri.


 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal Web

Altri articoli di interesse
19-4
Notizie varie
Street Dance: sfida tra Crew per volare in USA
di Redazione
10-4
Notizie varie
Concerto 1° Maggio, svelati i primi artisti
di Redazione
30-3
Notizie varie
Rendez-vous, ecco il nuovo cinema d’Oltralpe
di Claudio Fontanini
23-3
Notizie varie
E Renato diventa Zerovskij
di Claudio Fontanini
14-3
Notizie varie
La Feltrinelli presenta oggi "Lo Sgarro"
di Redazione
11-3
Notizie varie
Fabrizio Moro porta doni alla Bottega dei Piccoli
di Redazione
7-3
Notizie varie
Cleò omaggia Valentina Giovagnini
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma