giovedì 13 agosto 2020 ore 04:39   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
lunedì 23 giugno 2014
di Redazione
Mostra di Venezia: Desplat presidente di giuria
Nome a sorpresa per la giuria del concorso della 71ma Mostra del Cinema di Venezia: è Alexandre Desplat, notissimo compositore francese di musiche da film internazionalmente e spesso premiato o nominato ai riconoscimenti più prestigiosi. La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore della Mostra Alberto Barbera
Il compositore nominato per sei volte al premio Oscar è una novità assoluta per Venezia. E’ la prima volta, infatti,che un compositore di musiche da film presiede la giuria del concorso della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che assegnerà il 6 settembre il Leone d’oro per il miglior film e gli altri premi ufficiali.
Desplat, sei nomination agli Academy Awards (The Queen, Il curioso caso di Benjamin Button, Fantastic Mr. Fox, Il discorso del re, Argo, Philomena), ha ricevuto inoltre un Golden Globe, tre César, due European Film Award, un Bafta.
Tra le sue collaborazioni brillano quelle con Stephen Frears, Roman Polanski, Terrence Malick, Tom Hooper, Jacques Audiard, Kathryn Bigelow, David Fincher, George Clooney, Ang Lee, Ben Affleck, David Yates, Wes Anderson e Matteo Garrone.

Alexandre Desplat non è soltanto uno dei grandi compositori odierni di musiche da film ma un appassionato cinefilo, la cui straordinaria sensibilità artistica si somma a una profonda conoscenza del cinema, della sua storia, del suo linguaggio”, ha detto Alberto Barbera.
È un grande onore e un’ardua responsabilità essere presidente di giuria di un festival così prestigioso” ha risposto Alexandre Desplat. “Il cinema italiano ha influenzato sia il mio gusto che la mia musica più di qualsiasi altro e sono orgoglioso di venire alla Mostra di Venezia l’anno dopo Bernardo Bertolucci”.
(Fonte e-duesse)
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 


Foto dal Web

Altri articoli di interesse
6-7
Notizie varie
Addio ad Ennio Morricone
di Redazione
28-5
Notizie varie
Il documentario "Passage to Mars" su Prime Video
di Redazione
12-5
Notizie varie
Daniele Vicari gira in ’smart working’
di Redazione
9-5
Notizie varie
David 2020: vince Il Traditore
di Claudio Fontanini
7-5
Notizie varie
Luci accese in sala, flash mob dell’Anec
di Redazione
27-4
Notizie varie
Ciao Giulietto, dasvidania
di Redazione
27-4
Notizie varie
Primo maggio in musica
La redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma