domenica 25 ottobre 2020 ore 20:01   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
mercoledì 14 maggio 2014
di Redazione
Cannes 67, si va
Largo al 67/mo festival di Cannes. Tutto è pronto sulla Croisette per l’edizione 2014 della kermesse che apre col discusso biopic "Grace di Monaco" di Olivier Dahan. Star, sul red carpet e fuori, Nicole Kidman, nonostante il film sia stato boicottato dai Grimaldi
Il direttore del festival Thierry Fremaux ha fermissimamente voluto Grace di Monaco come film d’inaugurazione di una kermesse che quest’anno va oltre il glamour. In cartellone, infatti, ci sono altri biopic non edulcorati: come quello sul Saint-Laurent di Bertrand Bonello. Ad alimentare le polemiche su Grace di Monaco (nei cinema italiani dal 15 maggio) anche l’intervista di Olivier Dahan che al Journal du Dimanche ha detto di sentirsi ’insultato’ per i commenti della famiglia Grimaldi. "Io non sono uno storico ma un artista. Sono stato colpito da Grace che ha ’inventato’ la figura della regina moderna", ha detto risentito il regista de La vie en rose (film che ha fatto vincere il premio Oscar a Marion Cotillard).

Alla proiezione di Grace di Monaco parteciperà tutto il cast guidato dal regista e da Nicole Kidman: Tim Roth, Jeanne Balibar, Paz Vega. Il film di chiusura, come già detto, sarà il cult movie Per un pugno di dollari. La versione restaurata del film di Sergio Leone, che ha per protagonista un giovanissimo Clint Eastwood, avverrà il 24 maggio dopo la cerimonia di premiazione.
Quest’anno, Cannes ha scelto un padrino: aprirà l’edizione n. 67 del festival Lambert Wilson. In platea nel Grand Theatre Lumiere siederà la giuria con Jane Campion presidente, la regista americana Sofia Coppola, l’attrice iraniana lanciata da Asghar Farhadi in Una separazione, Leila Hatami, e Carole Bouquet, la sudocoreana Jeon Do-yeon e poi Willem Dafoe, il talento messicano Gael Garcia Bernal, il regista danese Nicolas Winding Refn e il cinese Jia Zhangke.

Sulla Montee annunciate la californiana Gossip Girl, Blake Lively (moglie di Ryan Reynolds), Zoe Saldana, Jane Fonda e Gong Li, tutte ambasciatrici dell’Oreal Paris. Cena d’apertura all’Ambassador sul roof del Palais du Festival, con inviti super selezionati. A presentare domenica l’annciato omaggio a Sergio Leone sarà invece il regista statunitense Quentin Tarantino, fanatico del genere western spaghetti. (Fonte Ansa)

Links correlati
http://www.festival-cannes.com
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Foto dal Web

Altri articoli di interesse
1-10
Notizie varie
FALASTIN, il Festival della Palestina
di Redazione
15-9
Notizie varie
Da Venezia a Roma
di Claudio Fontanini
6-7
Notizie varie
Addio ad Ennio Morricone
di Redazione
28-5
Notizie varie
Il documentario "Passage to Mars" su Prime Video
di Redazione
12-5
Notizie varie
Daniele Vicari gira in ’smart working’
di Redazione
9-5
Notizie varie
David 2020: vince Il Traditore
di Claudio Fontanini
7-5
Notizie varie
Luci accese in sala, flash mob dell’Anec
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma