sabato 15 agosto 2020 ore 14:49   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
domenica 23 febbraio 2014
di Alessandra Miccinesi
Sanremo Controvento, la spunta Arisa
Come da tradizione, la serata finale del festival della canzone ribalta i pronostici e lascia Francesco Renga, dato per favorito, con un pugno di mosche in mano. A vincere la 64. edizione di Sanremo è Arisa con il brano Controvento. Ma ad accendere la serata ci hanno pensato l’ironia di Maurizio Crozza e il rock di Ligabue
Sanremo è finito, evviva Sanremo. Archiviata la seconda edizione del festival targata Fazio-Littizzetto, la vincitrice a sorpresa è Arisa che con la sua Controvento ha ribaltato la classifica provvisoria di venerdì sera, in cui primeggiava Francesco Renga. "Tutto ok, sono contenta, sono veramente felice" ha detto a botta calda Arisa, stringendo in mano il premio sul palco accanto agli altri due finalisti Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots (secondi) e Renzo Rubino (terzo classificato).
In una serata povera di emozioni, se si escludono l’intervento di Maurizio Crozza e le vibrazioni da concerto rock dovute alla performance di Ligabue, confessiamo che questa edizione verrà ricordata per le canzoni un po’ sottotono, malinconiche e molto autoreferenziali (un po’ lo specchio del nostro Paese in questo momento storico).

Lode a Crozza, che sabato è entrato in scena armato di scudo con su scritto PACE per difendersi dal pubblico che lo aveva duramente contestato durante la scorsa edizione del festival. Col suo monologo, il comico ha rivendicato il talento italiano nella storia ma si è guadagnato gli applausi facendo l’imitazione del neo presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Meno Pil e più Pilates, meno tute blu e più bluetooth, meno welfare e più Woolrich" queste le promesse dette fuori dai ’dentoni’ di Crozza-Renzi.

Il rock di Ligabue - per la prima volta a Sanremo - ha invece fatto alzare la temperatura tiepida registrata sul palco dell’Ariston sulle note di Certe notti, seguita da una versione orchestrata di Un giorno di dolore che uno ha, e infine accesa dal rock de Il sale della terra brano estratto dall’ultimo cd, Mondovisione, arrivato a cinque dischi di platino. Finale emozionante con la song Per sempre intensa e commovente. Standing ovation per Liga.
E dire che la finale del festival era stata aperta come una fiction inamidata, col finto matrimonio di Lucianina e Fabio celebrato da Don Matteo, alias Terence Hill, che si è presentato in scena inforcando la bicicletta.

Canzoni mediamente piacevoli, quest’anno, e una curiosità: molti dei premi collaterali sono andati alle canzoni escluse dalla gara. Che questo significhi qualcosa? Meditiamoci su. Ai Perturbazione è andato il premio sala stampa radio-tv-web Lucio Dalla nella sezione Campioni, mentre Cristiano De Andrè ha vinto il Premio della Critica Mia Martini e il premio per il Miglior Testo - Sergio Bardotti per il brano Invisibili.
E veniamo ai premi di Luciana, che ha così parlato: "Non c’è mutanda che tenga a Renga; il Mercalli ai Perturbazione, e il Brandacujun a Fabio Fazio". Super ospite della serata Claudia Cardinale, che si è scherzosamente difesa dalla Littizzetto mettendo le mani avanti, e ricordando che da ragazza non si sentiva per niente bella: "ero un maschiaccio, facevo sempre a botte". Donna avvisata... 
(Fonte Ansa)
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal Web

Altri articoli di interesse
6-7
Notizie varie
Addio ad Ennio Morricone
di Redazione
28-5
Notizie varie
Il documentario "Passage to Mars" su Prime Video
di Redazione
12-5
Notizie varie
Daniele Vicari gira in ’smart working’
di Redazione
9-5
Notizie varie
David 2020: vince Il Traditore
di Claudio Fontanini
7-5
Notizie varie
Luci accese in sala, flash mob dell’Anec
di Redazione
27-4
Notizie varie
Ciao Giulietto, dasvidania
di Redazione
27-4
Notizie varie
Primo maggio in musica
La redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma