martedì 19 febbraio 2019 ore 12:30   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Teatro » Interviste  
venerdì 22 novembre 2013
di Redazione
La Guerritore fa l’americana
Monica Guerritore porta al Teatro Eliseo il musical omaggio a Judy Garland "End of the Rainbow"

Dopo le anteprime che hanno fatto registrare il tutto esaurito al Teatro La Pergola di Firenze, lo spettacolo finalmente arriva a Roma e terrà la scena dell’Eliseo dal 26 novembre al 15 dicembre. Per l’occasione arriverà da New York anche l’autore Peter Quilter. Prodotto da Francesco e Nino Bellomo con Isola Trovata e diretto da Juan Diego Puerta Lopez, End of the Rainbow racconta sei settimane nella vita della celebre attrice hollywoodiana pochi mesi prima della sua morte.

E’ il Natale del 1968 e Judy Garland alloggia in un’elegante suite dell’Hotel Ritz Carlton al centro di Londra. Con il suo amico pianista e compagno di tante avventure Anthony (Aldo Gentileschi) e con il suo nuovo giovane amante Mickey Deans (Alessandro Riceci) si prepara per una serie di concerti nella capitale londinese. Ha 46 anni ed è decisa a tornare alla ribalta alla grande. I matrimoni falliti, i tentativi di suicidio, le dipendenze da alcol e farmaci sembrano lasciati definitivamente alle spalle, eppure...

Judy – dice Monica Guerritore - è innamorata pazza del suo giovane amante, è scoppiettante,  folle, drammatica, stramba e tenerissima come solo una grande artista può essere ed è disperata come lo è una donna completamente sola nonostante i suoi innumerevoli amori. Tira avanti con quel che resta della sua voce e supplisce dando al pubblico la sua anima. La sua vita è la scena e lì canterà e morirà tra lustrini e paillettes”.

End of the Rainbow è un musical tragico e divertente allo stesso tempo in cui Monica Guerritore canta dal vivo accompagnata dai musicisti otto tra le più belle canzoni della Garland. “Ho cominciato dal niente una preparazione fisica – prosegue l’attrice - che mi porterà a ballare e a cantare per la prima volta. Tre mesi di lezioni ogni giorno con il coreografo Gino Landi e la vocal coach Lisa Angelillo per entrare nel corpo e nella voce di una donna debole e fortissima allo stesso tempo, un’artista luminosa  con una vita personale drammatica che richiama alla mente altre donne dalla fine tragica: Edith Piaf, Whitney Houston, Amy Winehouse".

Monica Guerritore ha inciso anche un cd che raccoglie le più belle canzoni cantate nel musical. Dopo una lunga permanenza a Londra, End of the Rainbow ha debuttato a Broadway dove è stato in programmazione per quasi un anno conquistando critica, pubblico e numerosi premi tra i quali un Tony Award per la sua protagonista Tracie Bennett. La trasposizione italiana dello spettacolo avrà gli arrangiamenti musicali di Marcello Sirignano, i costumi di Walter Azzini e le scene di Carmelo Giammello.


Links correlati
http://www.endoftherainbow.it
http://www.teatroeliseo.it
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
16-2
Teatro
Momix, Alice
di Silvia Di Paola
5-2
Teatro
Torna Flashdance, il musical
di Alessandra Miccinesi
6-3
Teatro
L’ispettore Drake e il delitto perfetto
di Cristina Giovannini
10-2
Teatro
DIANA & LADY D
di Claudio Fontanini
3-12
Teatro
Montesano è Il Marchese del Grillo
di Cristina Giovannini
23-10
Teatro
Un Vizietto sempre attuale
di Ludovica Mariani
18-4
Teatro
JESUS CHRIST SUPERSTAR
di Alessandra Miccinesi

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma