lunedì 22 aprile 2024 ore 11:26   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
mercoledì 21 febbraio 2024
di Claudio Fontanini
Le seduzioni
Andrea Renzi single disilluso nel film di Zagarrio in una Napoli inedita
Una commedia elegante che parla di sentimenti e crisi esistenziali. Tratto da Le seduzioni d’inverno, il romanzo di Lidia Ravera (edizioni Nottetempo), il nuovo film di Vito Zagarrio dimostra che anche il cinema italiano può scendere con successo sul terreno del romance. 

Girato in una Napoli inedita (quella del Centro direzionale, del Vomero e degli ambienti intellettuali) con cast e maestranze campane, Le seduzioni è una sorta di thriller sentimentale che gioca con le nevrosi e il disordine affettivo del suo protagonista. Un single di mezza età disilluso e demotivato (Non sono diventato cinico, sono realista! dice un magnifico Andrea Renzi) che lavora come direttore editoriale per una casa editrice (I libri? Sono diventati un oggetto desueto, come i gettoni telefonici o i clavicembali…) e frequenta il bel mondo della narrativa. 

Divorziato da due anni, ha una manager amica e confidente (Iaia Forte), un’amante giovane che sta per pubblicare un libro e una bella  governante dall’accento francese (Ameliè Daure) che si ritrova all’improvviso in casa e che, dice, essere stata mandata dalla ex moglie partita nel frattempo in crociera. 

E se quella donna misteriosa e affascinante che ascolta Bach, legge Georges Perec e nasconde segreti, riuscisse a scongelare l’anima di quell’uomo che l’ex moglie chiamava Freezer e che non crede più all’amore? 

Ritratto generazionale alto borghese con vista sul nuovo medioevo tecnologico, Le seduzioni- sceneggiato dal regista con Nicola Ravela Rafele- segue i percorsi occasionali delle regole dell’attrazione (come canta Ilaria Pilar Patassini nel bellissimo e seducente pezzo che chiude il film) con tocco morbido e bella resa attoriale. 

Per scoprire tra  complotti femminili e cantine piene di ricordi (spunta anche un vecchio Vhs di Les Enfants du Paradis di Carné), vecchie chitarre e nuove moto, partite a poker e appuntamenti al porto che forse la realtà non è quasi sempre peggiore della letteratura.        

In sala dal 22 febbraio distribuito da Artimagiche Film, Cavadaliga Film e Volcano Pictures con la collaborazione di Cineclub Internazionale Distribuzione     


 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’ufficio stampa

Altri articoli di interesse
21-4
Cinema
Confidenza
di Claudio Fontanini
21-4
Cinema
CHALLENGERS
di Claudio Fontanini
15-4
Cinema
CATTIVERIE A DOMICILIO
di Claudio Fontanini
11-4
Cinema
Gloria!
di Claudio Fontanini
9-4
Cinema
E LA FESTA CONTINUA!
di Claudio Fontanini
1-4
Cinema
TATAMI
di Claudio Fontanini
25-3
Cinema
Il teorema di Margherita
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma