sabato 28 maggio 2022 ore 22:13   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home サ Cinema サ Recensioni  
luned 4 aprile 2022
di Claudio Fontanini
C知on c知on
Una meditazione sull誕more e l誕rte dell誕scolto nel bel film di Mills
Una meditazione sull誕more filiale ed il rispetto, la memoria ed il concetto di futuro, girata a met tra favola e documentario. Prima un film ispirato a suo padre (Beginners), poi uno sulla madre (20th Century Woman) ed ora quello sul problematico rapporto genitori/figli, adulti/bambini. 

Girato in un poetico bianco e nero (lode alla fotografia di Robbie Ryan) tra Detroit, Los Angeles, New York e New Orleans, C知on c知on di Mike Mills (nella selezione ufficiale dell置ltima Festa del cinema di Roma) d voce ed anima alle inquietudini e ai sentimenti repressi di un ragazzino di 9 anni (il prodigioso Woody Norman) costretto dagli eventi (la partenza improvvisa della madre in soccorso del marito lontano affetto da disturbi mentali) a trovare nello zio giornalista radiofonico (Joaquin Phoenix, strepitoso anche senza il ghigno di Joker) un nuovo compagno di giochi e di vita. 

Solitario e immerso nel lavoro per dimenticare le ferite del passato (la madre malata di Alzheimer morta da un anno e una fidanzata che l檀a lasciato), Johnny accompagner quel bambino tra le strade di citt mai viste tra esplorazioni di meraviglia e dispetti infantili, cospirazioni e desideri irrealizzati mentre l誕rte dell誕scolto (il vero tema centrale del film) guida quella strana coppia verso una nuova consapevolezza. Di se stessi e degli altri. 

Intimo e sociale (da brividi le vere interviste ai giovani americani che rispondono sulle loro aspettative e i loro bisogni inascoltati), commovente e mai ricattatorio, C知on c知on segue il sentiero di Alice nella citt di Wim Wenders in un inno alla resilienza con un microfono sempre aperto per sentirsi persone. 

Con quell置omo che fa domande ma non sa rispondere e quel bambino esplosivo e dalla parlantina sciolta che si scopriranno uguali e pi forti, insieme, di fronte agli abissi della solitudine che sono chiamati a scalare. 

Mentre il film di Mills passa in rassegna citazioni letterarie (Il Mago di Oz, Star Child di Claire A.Nivola, An essai on cruelty and love di Jacqueline Rose Mothers) e storielle di orfani come favole della buonanotte, prese di coscienza e risvegli mozartiani a tutto volume (Di sabato faccio rumore dice il ragazzino a Johnny che lo rimprovera) in 105 che sono l誕rchitrave dell弾ducazione a quel microcosmo chiamato famiglia.             




In sala dal 7 aprile distribuito da Notorious Pictures        


Links correlati
http://www.notoriouspictures.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall置fficio stampa

Altri articoli di interesse
25-5
Cinema
NOSTALGIA
di Claudio Fontanini
18-5
Cinema
ESTERNO NOTTE
di Claudio Fontanini
16-5
Cinema
Top Gun: Maverick
di Claudio Fontanini
10-5
Cinema
ONLY THE ANIMALS
di Claudio Fontanini
2-5
Cinema
SETTEMBRE
di Claudio Fontanini
27-4
Cinema
Gli amori di Anas
di Claudio Fontanini
26-4
Cinema
ARTHUR RAMBO
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma