sabato 27 novembre 2021 ore 09:42   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
lunedì 15 novembre 2021
di Claudio Fontanini
Promises
Un amore che sfida le leggi del tempo
Lui è un commerciante di libri antichi di origini italiane sposato e con una figlia; lei una gallerista d’arte in procinto di sposarsi. Vivono a Londra, s’incontrano ad una festa, incrociano gli sguardi e non smetteranno di amarsi fino alla vecchiaia anche se la vita sembra aver altri piani per loro. 

Quello tra Alexander (Pierfrancesco Favino al primo ruolo da protagonista in una produzione internazionale) e Laura (Kelly Reilly) è infatti l’amore incompiuto, quello dei rimpianti e del destino beffardo che distilla nostalgie e occasioni perdute in un melodramma sentimentale trattenuto nella recitazione ma denso di situazioni al limite. 

Presentato alla Festa del cinema di Roma e adattamento dell’omonimo romanzo della stessa regista (in Italia edito da Rizzoli) Promises di Amanda Sthers è un viaggio nel tempo che, come una madeleine proustiana (citata nel film al pari di Calvino) immerge il protagonista e lo spettatore in un flusso emotivo che si fa bilancio esistenziale. 

Mi dispiace non aver agito al momento giusto dice Favino nella sequenza iniziale salutando, forse per sempre, quella che poteva e doveva diventare la donna della sua vita. Frase programmatica che fa da filo conduttore ad un film che gioca col tempo attraverso il montaggio alternato di fatti ed epoche in una spirale che rivendica la morte come seconda occasione e terra di nuove possibilità

Perché se sbagliare è lo scopo dell’esistenza Alexander e Laura lo faranno in dosi industriali (E’ la vita, trovi di meglio o di peggio ma mai quello che vuoi dirà lei). Ed ecco rievocati attraverso l’infanzia e l’età giovanile del protagonista il carattere e i sentimenti nascosti di un uomo mai a suo agio con la felicità. 

Le vacanze italiane dal nonno che lo sprona e lo rimprovera (Jean Reno), la vocazione da prete a 13 anni (Io posso aiutarti a credere in Dio... gli dice una prostituta mentre si fa toccare il seno e poi gli cucina gli spaghetti), il padre morto in mare in circostanze misteriose, un amore giovanile coi baci rubati al tempo di twist, la passione per il calcio e due amici che lo accompagneranno per tutta la vita. 

Fino all’incontro fatale con Laura (i baffi finti disegnati in bagno durante la festa) che segnerà l’inizio di una rincorsa contro il tempo fatta di attimi fuggenti e tormenti dell’anima
Peccato che tra brindisi alla disperazione e amplessi disperati (Voglio il divorzio le sussurra la moglie nel pieno dell’orgasmo), suicidi annunciati e i fantasmi del passato che bussano alla porta, Promises ha il difetto di non appassionare mai finendo tra le maglie di uno schematismo- narrativo e cinematografico- al quale concorre un doppiaggio italiano (il film è recitato tutto in inglese in originale) che appiattisce eventi e stati d’animo. 

Non bastano così le belle prove dei due amanti a risollevare le sorti di un film che s’ispira a modelli altissimi (I ponti di Madison County, L’età dell’innocenza, Come eravamo) ma che sembra accontentarsi della cornice (si vedano gli eleganti giochi di luce) piuttosto che dei colori del quadro. Con quel make-up finale che appesantisce il volto dei personaggi nell’ultima parte del film (peraltro la migliore) a ricordarci che un amore mai vissuto è un amore che non potrà mai morire.





In sala dal 18 novembre distribuito da Visio

Links correlati
http://www.visiondistribution.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal web

Altri articoli di interesse
22-11
Cinema
Azor
di Claudio Fontanini
22-11
Cinema
E’ STATA LA MANO DI DIO
di Claudio Fontanini
15-11
Cinema
Querido Fidel
di Claudio Fontanini
15-11
Cinema
LA PERSONA PEGGIORE DEL MONDO
di Claudio Fontanini
15-11
Cinema
Annette
di Claudio Fontanini
8-11
Cinema
3/19
di Claudio Fontanini
1-11
Cinema
Il bambino nascosto
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma