domenica 21 ottobre 2018 ore 21:28   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 31 maggio 2018
di José de Arcangelo
End of justice-Nessuno è innocente
Ennesima prova di trasformismo per il premio Oscar Denzel Washington nei panni di un avvocato
Ancora un ritratto ispirato alla realtà per Denzel Washington (nomination all’Oscar e al Golden Globe), End of Justice – Nessuno è innocente (Roman J. Israel, Esq.), scritto e diretto da Dan Gilroy, che ha debuttato nella regia con Lo sciacallo – Nightcrawler. Un dramma di impegno civile che, come da titolo italiano, parla di giustizia, in particolare di un infaticabile consulente per la difesa di uno studio legale.
Si narra infatti di Roman J. Israel, un avvocato di Los Angeles che lavora in uno studio e si occupa di clienti, appartenenti a classi sociali bisognose, spesso impossibilitati ad avere una difesa degna di questo nome.

Roman, anche per un carattere che lo spinge a non trattenersi dinanzi a palesi ingiustizie, è stato sempre tenuto dal suo collega William Jackson nelle retrovie a preparare la documentazione, prove incluse, dei casi.
Quando all’improvviso William viene ricoverato in ospedale per un ictus e senza speranza di recupero, tocca a Roman presentarsi in tribunale e già la prima causa gli crea non pochi problemi. Le cose si complicano quando lo studio viene chiuso e chi si deve occupare dell’operazione comprende le sue doti e ne vuole acquisire le competenze mettendole però a servizio del puro e semplice guadagno.Roman cerca di barcamenarsi fino a quando un giorno si fa tentare da un’azione illegale.

Peccato che la narrazione non sia all’altezza del protagonista – ennesima prova del trasformismo dell’attore – né dell’argomento, visto che ricostruisce attraverso flash-back l’episodio chiave nella carriera dell’avvocato, e del resto nemmeno giustificato dal suo temperamento. Quindi, ci troviamo davanti ad un convenzionale dramma legale – inclusa una marginale relazione amorosa - che poggia quasi tutto proprio sul sempre bravo Washington.
Nel cast anche Colin Farrell, Carmen Ejogo, Amanda Warren, Hugo Armstrong, Sam Gilroy, Tony Plana, DeRon Horton.

Nelle sale italiane dal 31 maggio distribuito da Warner Bros. Entertaniment Italia

Links correlati
http://www.warnerbros.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
19-10
Cinema
Il VIZIO DELLA SPERANZA
di Claudio Fontanini
18-10
Cinema
Festa di Roma, al via con un noir da camera
di Claudio Fontanini
15-10
Cinema
Sogno di una notte di mezza età
di Cristina Giovannini
11-10
Cinema
A STAR IS BORN
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
L’apparizione
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
Il complicato mondo di Nathalie
di Cristina Giovannini
6-10
Cinema
Quasi nemici
di José de Arcangelo

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma