domenica 21 ottobre 2018 ore 20:25   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
mercoledì 9 maggio 2018
di José de Arcangelo
Le grida del silenzio
L’opera prima di Alessandra Carlesi, un thriller paranormale sin troppo prevedibile
Opera prima di genere, Le grida del silenzio, sceneggiata e diretta da Sasha Alessandra Carlesi - con un cast di giovani attori in ascesa, fra piccolo e grande schermo - è una produzione indipendente di Giuseppe Milazzo Andreani e Alberto De Venezia, anche nelle vesti di attori, e Domenico D’Ausilio. Un tentativo di thriller diverso che punta più sulle emozioni che sugli effetti speciali e sui colpi bassi.
Un thriller sulla scia del paranormale e/o parapsicologico fra suspense e mistero, stereotipi e luoghi comuni usati nel modo giusto, con un colpo di scena finale che, ovviamente, non va assolutamente svelato e che prende spunto dai classici del genere degli ultimi trent’anni, ma non del tutto nuovo soprattutto per gli appassionati del genere.

Un luogo d’incontro, un luogo di destinazione, sette ragazzi con le loro vite e storie, amori e bagagli più o meno pesanti. Sette volti, maschere che la società impone di indossare sin dalla nascita e che la vita rafforza giorno dopo giorno e le rende più spesse; ci difendono, ci proteggono, ci rendono forse più forti. Questi sette giovani si recano in un bosco ai piedi di un lago per un campeggio spensierato e divertente. Ma li attende un destino tanto misterioso quanto tragico.

Il cinema deve dare emozioni – afferma la giovane regista – e deve farle provare anche allo spettatore. Sono contentissima del film perché è proprio quello con cui volevo esordire. Nell’arco di due anni ho trovato delle difficoltà, ma ho avuto tempo di maturare quello che avrei fatto, e queste sono cose che ti emozionano davvero.”
Nonostante le buone intenzioni, una rara cura formale e una discreta caratterizzazione dei personaggi, Le grida del silenzio non coinvolge fino in fondo lo spettatore, anche perché chi si aspetta un thriller orrorifico è fuori strada. Del resto ci sono tante citazioni e riferimenti.

Ecco il gruppo di attori/personaggi: Roberto Calabrese (Daniel), Luca Molinari (Manuel), Luca Avallone (Luca), la brasiliana Ana Cruz (Kathrina), Martina Carletti (Alice), Alice Bellagamba (Desirée),Manuela Zero (Sophie) e Beppe Convertini (Maurizio).
Nelle sale italiane dal 10 maggio distribuito da Ipnotica Produzioni


Links correlati
http://www.ipnoticaproduzioni.com

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal web

Altri articoli di interesse
19-10
Cinema
Il VIZIO DELLA SPERANZA
di Claudio Fontanini
18-10
Cinema
Festa di Roma, al via con un noir da camera
di Claudio Fontanini
15-10
Cinema
Sogno di una notte di mezza età
di Cristina Giovannini
11-10
Cinema
A STAR IS BORN
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
L’apparizione
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
Il complicato mondo di Nathalie
di Cristina Giovannini
6-10
Cinema
Quasi nemici
di José de Arcangelo

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma