domenica 21 ottobre 2018 ore 21:19   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 12 aprile 2018
di José de Arcangelo
Rampage- Furia animale
Fantavventura e action catastrofica nel film di Brad Peyton pieno di effetti speciali digitalii
Sulla scia dei remake di vecchi classici (soprattutto King Kong, Godzilla e simili) e delle trasposizioni di video giochi, ecco Rampage: Furia animale dello specialista Brad Peyton (Viaggio nell’isola misteriosa, San Andreas) per la star dell’action e della fantavventura catastrofica Dwayne Johnson, anche produttore.
Sceneggiato da Ryan Engle (da un suo soggetto), Carlton Cuse, Ryan J. Condal e Adam Sztykiel, come il recente Skull Island, Rampage si affida all’ironia sui toni della commedia per tenere alta l’attenzione dello spettatore finché si scatena la catastrofe devastatrice a suon di spettacolari effetti speciali (digitali) che ormai fanno l’impossibile anche sul filo dell’inverosimile. Quindi fantascienza e avventura, commedia e catastrofico si fondono per la gioia degli appassionati del genere.

Il primatologo Davis Okoye (The Rock Johnson), uomo schivo e sincero difensori degli animali, condivide un legame indissolubile con George, un gorilla albino straordinariamente intelligente di cui si occupa dalla nascita. Ma un rischioso esperimento genetico portato a termine su una base spaziale e dalle conseguenze catastrofiche (la stazione esplode e il virus finisce sul Pianeta) trasforma la gentile scimmia in un’enorme creatura furiosa.
A peggiorare le cose, ben presto si scopre che altri animali sono stati modificati allo stesso modo (un lupo e un coccodrillo).

Mentre questi nuovi giganteschi predatori devastano il Nord America, distruggendo ogni cosa e uccidendo centinaia di malcapitati che incontrano lungo il proprio cammino, Okoye farà squadra con un ingegnere genetico ingiustamente screditato, la dottoressa Kate Caldwell (Naomie Harris) per trovare un antidoto che riesca almeno a fermare la crescita dei mostri, facendosi strada attraverso un campo di battaglia in continua evoluzione. Non solo per impedire una catastrofe globale, ma per salvare lo spaventoso primate che una volta era suo amico.

La parte più godibile e divertente del film è quella del rapporto tra The Rock e la scimmia che si capiscono attraverso il linguaggio dei segni, parolacce incluse, purtroppo solo all’inizio e nel finale. Un passatempo per ragazzi e adulti senza pena né gloria, cioè per i fan dei mix-blockbuster.
Nel cast anche Malin Akerman (Claire Wyden), Jeffrey Dean Morgan (Harvey Russell), Marley Shelton (Dr. Kerry Atkins), Jake Lacy (Brett Wyden) e Joe Manganiello (Burke) già visto in Magic Mike XXL  e Justice League.

Nelle sale italiane dal 12 aprile distribuito da Warner Bros. Italia


Links correlati
http://www.warnerbros.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
19-10
Cinema
Il VIZIO DELLA SPERANZA
di Claudio Fontanini
18-10
Cinema
Festa di Roma, al via con un noir da camera
di Claudio Fontanini
15-10
Cinema
Sogno di una notte di mezza età
di Cristina Giovannini
11-10
Cinema
A STAR IS BORN
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
L’apparizione
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
Il complicato mondo di Nathalie
di Cristina Giovannini
6-10
Cinema
Quasi nemici
di José de Arcangelo

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma