venerdì 27 aprile 2018 ore 01:01   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 5 aprile 2018
di José de Arcangelo
Succede
La quotidianità degli adolescenti raccontata in una sorta di naturalismo magico
Succede, opera prima di Francesca Mazzoleni, tratta dal romanzo di Sofia Viscardi è, apparentemente, il solito romanzo di formazione, solo che stavolta non si tratta del consueto punto di vista, spesso del regista o dell’autore del romanzo, bensì di quello degli stessi adolescenti, anzi di una ragazza e dai suoi coetanei amici e non.
Ed è soprattutto il punto di vista femminile, quasi sempre assente persino nel cinema hollywoodiano, fino al recente “Lady Bird” di Greta Gerwig.

Sceneggiato dalla regista con Paola Mammini e Pietro Seghetti, Succede racconta la vera quotidianità degli adolescenti, in una sorta di naturalismo magico che ben si addice alla storia e ai protagonisti perché proviene dall’interno degli stessi ragazzi, rispettando le loro abitudini, il loro linguaggio e la loro dimestichezza con le nuove tecnologie. Infatti, ormai affronta una generazione nata e cresciuta insieme ai nuovi media o social.
Non a caso il romanzo è tratto da una sorta di diario (il libro della Viscardi) da cui sceneggiatori e autrice hanno colto il cuore e l’atmosfera giusti, un mondo in cui gli adulti si dimostrano più ingenui e vulnerabili (impreparati) dei loro figli.

Emozioni e sentimenti, sensazioni e umori di Margherita alias Meg (Margherita Morchio) e dei suoi amici, Olimpia detta Olly (Matilde Passera), Tom (Matteo Oscar Giuggioli) e Sam (Brando Pacitto), il cugino romano di Olly; quattro ragazzi che condividono tutto: da un’alba milanese a un rifugio sul tetto; e poi le sneakers blu, la camicia di jeans, la musica nelle cuffie, whatsupp e videochiamate, la scuola e i primi baci, la vera amicizia e i misteri dell’amore.
Il tutto in quel periodo della vita – che per noi adulti forse è preistoria – quando ogni evento è di estrema importanza, ogni emozione è assoluta, dove il passato e il futuro non contano quasi perché solo il presente esiste e va vissuto fino in fondo.

Per quanto riguarda l’adattamento cinematografico – scrive la regista nelle note -, mi è sembrato importante cogliere e preservare un aspetto fondamentale del libro di Sofia, ovvero che si tratta di un diario, una confessione sincera e priva di filtri, ad opera di una sedicenne che racconta i suoi coetanei”.
Quindi, un film che dovrebbe conquistare proprio i giovanissimi perché sente, vive e parla come loro, visto che l’autrice del libro già molto prima aveva conquistato la rete.

“Il film – confessa Viscardinon solo è stato per me un sogno che si è realizzato ma, ancor di più, un progetto in cui ho creduto e credo tantissimo. Ho voluto fortemente prendere parte a ogni fase: sono andata sul set quasi tutti i giorni per godermi in pieno questa esperienza e posso dirmi contentissima”.
Oltre ai quattro protagonisti, le ragazze esordienti, Giuggioli proveniente da “Gli sdraiati” e Pacitto dal grande successo televisivo “Braccialetti rossi”; recitano Giovanni Anzaldo (Max), Giampiero Judica (Luca), Mathilde Ilariucci (Stefania), Sabrina Paravicini (Cristina) e Francesca Inaudi (Ginevra, madre di Tom).

Nelle sale italiane dal 5 aprile distribuito da Warner Bros. Pictures Italia

Links correlati
http://www.warnerbros.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
26-4
Cinema
Youtopia
di José de Arcangelo
26-4
Cinema
Avengers: Infinity War
di José de Arcangelo
23-4
Cinema
LORO 1
di Claudio Fontanini
22-4
Cinema
Nato a Casal di Principe
di Claudio Fontanini
20-4
Cinema
Wajib
di José de Arcangelo
19-4
Cinema
Il tuttofare
di Claudio Fontanini
18-4
Cinema
ESCOBAR, IL FASCINO DEL MALE
di Cristina Giovannini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma