domenica 21 ottobre 2018 ore 20:25   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 5 aprile 2018
di José de Arcangelo
BOB & MARYS
Risate e malavita per l’inedita coppia Morante-Papaleo perfetti sul grande schermo
Una commedia originale ispirata a fatti realmente accaduti, anche quando sembrano inventati, per un’inedita coppia cinematografica, Laura Morante e Rocco Papaleo, Bob & Marys, scritta (Annamaria Morelli e Marco Gianfreda) e diretta da Francesco Prisco, già apprezzato per “Nottetempo” (2014). Roberto (Papaleo) e Marisa (Morante) sono una matura coppia che conduce una esistenza priva di sussulti: istruttore di scuola guida
Una commedia originale ispirata a fatti realmente accaduti, anche quando sembrano inventati, per un’inedita coppia cinematografica, Laura Morante e Rocco Papaleo, Bob & Marys, scritta (Annamaria Morelli e Marco Gianfreda) e diretta da Francesco Prisco, già apprezzato per “Nottetempo” (2014).
Roberto (Papaleo) e Marisa (Morante) sono una matura coppia che conduce una esistenza priva di sussulti: istruttore di scuola guida lui, operatrice volontaria lei, vivono in un equilibrio di grigia abitudine. Tanto che lei vuole cambiare casa, lasciando quella di famiglia rimasta scenograficamente anni Cinquanta, perché teme gli scarafaggi.
Però non appena prendono possesso della nuova casa ricevono la ‘visita’ di spietati criminali che la riempiono di pacchi dal contenuto misterioso, ma sicuramente illegale.

Accùppatura” è il nome di questa pratica criminale che costringe la coppia a custodire in casa merce illecita, senza possibilità alcuna di denunciare e, soprattutto, col serio rischio di passare un guaio con la legge.
Pian piano, sotto scacco dei malviventi e con gli sguardi indiscreti del vicinato da eludere, Bob & Marys, invece di soccombere, ritrovano la forza ribelle e fantasiosa di quando erano ragazzi e la voglia di reagire al sopruso a tempo di rock’n’roll.
Un gradevole divertimento che dimostra, in certi casi, si può sconfiggere una delle tante attività della malavita, non solo napoletana. In questo modo l’incubo diventa un gioco seppur pericoloso.

Il film si apprezza soprattutto per il lavoro degli attori e per una cura formale al di sopra della media. Peccato che il ritmo non sia sempre quello giusto e l’ironia troppo sottile per essere davvero graffiante.
Una storia di questo tipo – dice il regista – ti mette davanti a due strade: un racconto drammatico, di vite al limite, di crimine torbido e violenza, oppure, quella che ho scelto io, la commedia sociale, con qualche venatura black e un pizzico di grottesco”.
Nel cast di ottimi caratteristi anche Simona Tabasco (Ursula), Andrea Di Maria (Mario), Francesco Di Leva (Accùpatore 1), Antonino Iuorio (Accùpatore 2), Gianni Ferreri (Gennaro), Giovanni Esposito (Metallino) Enzo Salomone (Don Nicola) e Massimiliano Gallo (avvocato Aiello).

Nelle sale italiane dal 5 aprile distribuito da Videa

Links correlati
http://www.videaspa.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dall’Ufficio Stampa

Altri articoli di interesse
19-10
Cinema
Il VIZIO DELLA SPERANZA
di Claudio Fontanini
18-10
Cinema
Festa di Roma, al via con un noir da camera
di Claudio Fontanini
15-10
Cinema
Sogno di una notte di mezza età
di Cristina Giovannini
11-10
Cinema
A STAR IS BORN
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
L’apparizione
di Claudio Fontanini
8-10
Cinema
Il complicato mondo di Nathalie
di Cristina Giovannini
6-10
Cinema
Quasi nemici
di José de Arcangelo

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma