giovedì 19 luglio 2018 ore 21:22   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Notizie varie  
domenica 18 marzo 2018
di Redazione
Il sequestro Moro raccontato agli studenti romani
Domani 19 marzo alle h 9.30 al Teatro Argentina riparte con il regista Marco Bellocchio e il suo "Buongiorno, Notte" Cinema&Storia, il Progetto Scuola ABC promosso da Regione Lazio e Roma Capitale: uno sguardo sulla contemporaneità e un’occasione per raccontare ai ragazzi uno dei capitoli più bui della nostra Storia recente
La storia, la memoria e la cultura condivisa entrano nelle scuole con Cinema&Storia, Progetto Scuola ABC promosso da Regione Lazio e Roma Capitale, e attraverso il racconto del sequestro di Aldo Moro domani 19 marzo con la proiezione speciale di Buongiorno Notte, per la regia di Marco Bellocchio che interverrà direttamente per parlare a 500 studenti.

Ad aprire la mattinata saranno i saluti di Emanuele Bevilacqua, Presidente del Teatro di Roma, Alessandra Sartore, Assessore Politiche del Bilancio, Patrimonio e Demanio della Regione Lazio, dopo la proiezione interverranno il regista Marco Bellocchio, Giovanni Ricci, figlio di Domenico - l’appuntato dei carabinieri rimasto ucciso alla guida della 130 Fiat su cui viaggiava con gli altri quattro compagni della scorta nell’agguato di quarant’anni fa in via Fani, e insignito di Medaglia d’oro al valor civile alla memoria - il giornalista Giovanni Bianconi: un’occasione importante per raccontare ai ragazzi degli istituti superiori uno dei capitoli più tragici della nostra storia recente, per affrontarlo attraverso il ricordo di chi l’ha vissuto in prima persona e di chi l’ha poeticamente e realisticamente raccontato con il linguaggio cinematografico.

Buongiorno, notte è la storia del rapimento di Aldo Moro attraverso un doppio punto di vista: da un lato il dramma dello statista DC recluso nel covo delle BR, che nei suoi sogni si immagina libero e in fuga, dall’altro la verosimiglianza documentaria degli interrogatori che si concludono con la sua condanna a morte, nonostante i dubbi che assillano Chiara, una delle brigatiste.
La storia così come e stata, ma anche la storia come avrebbe potuto essere…

Links correlati
http://www.teatrodiroma.net
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 






Foto dal Web

Altri articoli di interesse
27-6
Notizie varie
Notti di cinema e ... a Piazza Vittorio
di Claudio Fontanini
13-6
Notizie varie
Yoga in piazza del Campidoglio per il solstizio
di Alessandra Miccinesi
5-6
Notizie varie
Le vie del cinema-Da Cannes a Roma
di Claudio Fontanini
28-5
Notizie varie
Nastri d’Argento: domani a Roma i premi Speciali
di Redazione
7-5
Notizie varie
Addio a Ermanno Olmi
di Redazione
12-4
Notizie varie
Cannes 2018, in competizione Rohrwacher e Garrone
di Claudio Fontanini
9-4
Notizie varie
"Tutto quello che vuoi" nei Progetti Scuola ABC
di Redazione

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma