venerdì 23 giugno 2017 ore 19:21   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cinema » Recensioni  
giovedì 20 aprile 2017
di Claudio Fontanini
BOSTON CACCIA ALL’UOMO
Ritmo da thriller ad alta tensione per il film che rievoca l’attentato alla maratona USA del 2013
Il 15 aprile 2013 due terroristi islamici cresciuti negli USA attaccarono la tradizionale maratona di Boston- la più antica degli Stati Uniti- compiendo un attentato dinamitardo che produsse 3 morti e 264 feriti. Seguirono quattro giorni nei quali una task-force di oltre mille agenti lavorò alla ricerca di prove e sull’analisi dei resti delle bombe per identificare i responsabili
Il 15 aprile 2013 due terroristi islamici cresciuti negli USA attaccarono la tradizionale maratona di Boston- la più antica degli Stati Uniti- compiendo un attentato dinamitardo che produsse 3 morti e 264 feriti. Seguirono quattro giorni nei quali una task-force di oltre mille agenti lavorò alla ricerca di prove e sull’analisi dei resti delle bombe per identificare i responsabili.
Dopo l’ottimo e sottovalutato Deepwater Horizon- Inferno sull’Oceano, altra storia basata su un fatto realmente accaduto (l’esplosione di una piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico nel 2010) il regista Peter Berg e Mark Wahlberg (l’attore è nato a Boston e si è impegnato anche come produttore nel progetto) tornano a far coppia in questo potente affresco umano sull’eroismo civico.

Con una comunità intera presa in ostaggio e pronta a reagire con spirito e determinazione di fronte all’attacco dall’esterno. Su una sceneggiatura definita sulla base di una grande varietà di fonti e sui materiali e le interviste che gli autori (lo stesso regista con  Matt Cook e Joshua Zetumer) hanno raccolto da sopravvissuti, primi soccorritori e investigatori, il film di Berg concentra sulla figura del suo protagonista (un ottimo Mark Whalberg degradato e col ginocchio malandato) tutti gli sforzi e le mille storie personali degli agenti che hanno prestato la loro preziosa opera dopo l’attentato. Ed ecco la cronaca dettagliata, il ritmo da thriller ad alta tensione e le storie ordinarie che s’intrecciano col destino fatale fino ad una delle più riuscite cacce all’uomo mai viste sullo schermo da molti anni in qua.

Con una magnifica ricostruzione della città paralizzata (scuole chiuse, trasporti pubblici fermi e cittadini evacuati dalle strade) e gli scontri a fuoco tra poliziotti e attentatori di spaventoso realismo.
Tra corse contro il tempo e gambe amputate, soffiate ed ostaggi in fuga, interrogatori e dati da incrociare, sorvegliati speciali, discorsi in tv (“So che per molti di voi è una questione personaleObama dixit) e barche in giardino dove nascondersi, Boston caccia all’uomo tiene inchiodato alla poltrona lo spettatore per due ore in un film adrenalinico ed accurato (il 70% delle riprese è stato girato nei luoghi originali) sapientemente diretto da Berg (si vedano le bellissime riprese dall’alto e di notte con le vie di Boston che somigliano a dedali inaccessibili) .

Con un cast d’interpreti assai efficace (oltre a Whalberg ci sono Kevin Bacon, John Goodman, J.K.Simmons e Michelle Monaghan) e un finale che spalma retorica a palate (“Se il Diavolo sferra l’attacco, c’è solo un’arma a disposizione: l’amore”) e che solo in parte rovina la bella riuscita del film.
Nelle sale dal 20 aprile con Distribuzione 01

Links correlati
http://www.01distribution.it

 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 












Foto dal Web

Altri articoli di interesse
15-6
Cinema
Io danzerò
di José de Arcangelo
15-6
Cinema
LADY MACBETH
di Claudio Fontanini
7-6
Cinema
DUE UOMINI, QUATTRO DONNE E UNA MUCCA DEPRESSA
di José de Arcangelo
7-6
Cinema
Quando un padre
di Cristina Giovannini
1-6
Cinema
UNA VITA-UNE VIE
di José de Arcangelo
1-6
Cinema
WONDER WOMAN
di José de Arcangelo
25-5
Cinema
Ritratto di famiglia con tempesta
di Claudio Fontanini

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma