sabato 18 gennaio 2020 ore 16:10   
Torna alla home page
 
Torna la home page Home Page La redazione Agenda Archivio notizie  Contatti 
 Aggiungi a preferiti 
 

Cerca nel sito



 

Mailing list

 Sesso: 
M F
 Età: 

indirizzo email

leggi regolamento


 

 

Realizzazione:
www. Siti.Roma.it

 

Home » Cultura » Recensioni  
mercoledì 15 luglio 2015
di Cristina Giovannini
Invito alla Danza
Aprirà domani la storica rassegna dedicata al balletto che quest’anno festeggia il XXV anniversario
Sarà El Ultimo Tango, un appassionante spettacolo di tango argentino ad inaugurare il festival culturale Invito alla Danza, la più antica manifestazione romana dedicata a quest’arte che festeggia quest’anno il suo XXV anniversario, inserita nella programmazione dell’Estate Romana. Lo spettacolo, dedicato in gran parte al grande Astor Piazzolla figura poliedrica di direttore di un’orchestra tipica, compositore, autore di colonne sonore da film, avrà per protagonisti gli eccezionali ballerini Neri Piliu e Yanina Quinoñes, con canto e musica dal vivo della Orchestra Minimal Flores del Alma la stessa che nel suo nucleo originario chiamato Tangoseis ha accompagnato Milva per tredici anni nel suo recital su Piazzolla, presentato in numerose tournèe internazionali.

I due famosi ballerini, fondatori della Nueva Compania de Tango Argentino sono considerati fra i più rappresentativi interpreti di tango, un curriculum ed esperienze internazionali di tutto rispetto, e l’evento assume maggiore rilevanza in quanto segna il loro debutto sulle scene romane.
Come da tradizione Invito alla danza, fino al 3 agosto nello spazio Teatro di Villa Pamphilj, presenta un cartellone molto variegato. Il 21 luglio, in prima assoluta, verrà presentato L’ultimo rifugio innovativo spettacolo interdisciplinare con musica live, testo recitato, video multimediale e filmati d’epoca, realizzato in collaborazione con la compagnia Egri Bianco Danza e il sito archeologico museale del Bunker del Soratte.

Il 23 luglio sarà la volta della compagnia di danza Aterballetto che presenterà Certe notti su musiche e poesie di Luciano Ligabue e coreografia di Mauro Bigonzetti.
Un mix di clownerie  cabaret , street-dance, mimo e proiezioni video è quanto proposto in Scotch imBALLATI vivi, il 28 e 29 luglio, nuovo genere teatrale che coinvolge i Bandits Crew e i Falappa Project.
Non manca lo spazio anche per la danza classica in un momento in cui quest’ultima viene sempre meno rappresentata; l’appuntamento con il balletto è previsto il 31 luglio con il Gala Giuseppe Picone e i grandi della danza in cui, accanto all’étoile partenopea, si esibiranno i migliori danzatori dello scenario internazionale. Ultimo appuntamento il 3 agosto con  la Spellbound Contemporary Ballet compagnia guidata da Mauro Astolfi  che si esibirà nello spettacolo Serata Spellbound formato da tre diverse coreografie.

INFO: Teatro Villa Pamphilj
Via di S. Pancrazio 10 – Roma tel: 06 39738323
Inizio spettacoli h. 21.30
Biglietti da 15,00 a 23,00 Euro



Links correlati
http://www.invitoalladanza.it
 
Segnala a un amico
Vi è piaciuto questo articolo? Avete commenti da fare?
Scrivete alla redazione
 










Altri articoli di interesse
12-12
Cultura
I capolavori del Seicento
di Cristina Giovannini
21-3
Cultura
Romics 2018
di Silvia Di Paola
28-11
Cultura
Il Morandini 2018
di Claudio Fontanini
19-10
Cultura
MONET AL VITTORIANO
di Claudio Fontanini
27-10
Cultura
Van Gogh Alive-The Experience
di Redazione
11-11
Cultura
Ecco il Morandini 2016
di Claudio Fontanini
23-7
Cultura
Certe notti Aterballetto
di Silvia Di Paola

 
© Cinespettacolo.it - Direttore Responsabile: Anna de Martino - Testata in attesa di registrazione al Tribunale di Roma